WWE Raw: riassunto 19/12/2016

Pubblicato il autore: Salvatore Masiello Segui

Ecco cosa è successo nella puntata di WWE Raw andata in onda lunedì 19 dicembre 2016.

WWE RawNuovo appuntamento con WWE Raw, precisamente con la puntata di lunedì 19 dicembre 2016, la prima dopo il pay per view Roadblock: End of the line. Lo show si apre subito con l’arrivo sul ring del WWE Universal Champion Kevin Owens, che è riuscito a mantenere la cintura grazie all’aiuto di Chris Jericho, anch’egli sul quadrato. Il campione afferma di essere disposto a tutto pur di mantenere la corona e di capire il gesto compiuto dall’amico la sera prima; a sua volta Y2J, ammette che colpire il suo alleato non è stata una cosa semplice e tutto finisce con un abbraccio tra i due. Ad interrompere tutto, però arriva il general manager Mick Foley, il quale annuncia che alla Royal Rumble Owens difenderà nuovamente il titolo contro Roman Reigns e che durante lo stesso incontro Jericho non potrà interferire, poiché sarà sospeso in aria all’interno di una piccola gabbia; se il canadese rifiuterà, allora verrà licenziato. L’attenzione, poi, si sposta sulla prima vera sfida di WWE Raw, precisamente tra Rusev e Big Cass; quest’ultimo inizia in maniera molto aggressiva, ma finisce per essere squalificato dall’arbitro, regalando la vittoria al gigante bulgaro. Sul ring, poi, arriva Sasha Banks, reduce dal duro scontro a Roadblock, dove ha perso il titolo femminile in un iron man match contro Charlotte per 2-3. ‘The Boss’ si mostra visibilmente amareggiata e invita la rivale per farle i complimenti, ma si presenta a sorpresa Nia Jax, la quale dopo aver insultato la Banks, la attacca lasciandola stesa sul quadrato. Dopo due segmenti nel backstage, il primo con protagonisti i nuovi campioni di coppia Sheamus e Cesaro (con nuova cintura) e  il secondo dove Braun Strowman sfoga la sua rabbia, si passa ad un altro match che vede protagonista Cedric Alexander (accompagnato da Alicia Fox) e Noam Dar, vinto dal primo, il quale riesce a riscattare la sconfitta subita due settimane prima a 205 live.

Leggi anche:  Mondiali di pallamano, gruppo IV Main Round: successi per Egitto e Russia, pari tra Svezia e Slovenia

L’attenzione si sposta, quindi, sul New Day, che giunto sul ring inizia a parlare del proprio lungo regno da campioni di coppia, annunciando di voler conquistare nuovamente le cinture. Ad interrompere i tre membri (Big E, Xavier Woods e Kofi Kingston arrivano prima gli attuali campioni CesaroSheamus, poi Luke Gallows e Karl Anderson e, infine, the Shining Stars (Primo e Epico), situazione che scatena una mega rissa, quindi alla fine Mick Foley decide di indire un 8 man tag team match che vede da una parte il New Day, Sheamus e Cesaro e dall’altra il club e the shining stars. La vittoria va proprio ai primi quattro, grazie alla sharpshooter eseguita dall’atleta svizzero su Primo. Dopo una breve pausa, poi, sul ring torna Neville, il quale insulta il campione dei pesi leggeri Rich Swann e attacca quest’ultimo insieme a The Brian Kendrick; in soccorso del campione dei pesi leggeri arriva T.J. Perkins, ma sono gli hell ad avere la meglio. Tornando alla divisione femminile, arriva finalmente sul ring la neo campionessa Charlotte Flair, la quale inizia a vantarsi del suo successo, ma viene interrotta da Bayley. Quest’ultima, nonostante venga insultata, sfida la figlia del Nature Boy e riesce anche a batterla in un no-title match. Si arriva, quindi, al main event di WWE Raw, ovvero il duo Jericho-Owens contro Roman Reigns e Seth Rollins. L’incontro, però, termina in un no-contest a causa dell’interferenza di Braun Strowman, il quale attacca tutti e domina la scena.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: