Michael Bisping a Tyron Woodley: “Ti batterò come fece quel fottu** di Nate Marquardt”

Pubblicato il autore: Lorenzo Iuso Segui
Michael Bisping a Tyron Woodley: "Ti batterò come fece quel fottu** di Nate Marquardt"

Michael Bisping a Tyron Woodley: “Ti batterò come fece quel fottu** di Nate Marquardt”

Michael Bisping a Tyron Woodley: “Ti batterò come fece quel fottu** di Nate Marquardt”

Giusto qualche giorno dopo il famoso video su Instragram, i due campioni UFC, Michael Bisping (pesi medi) e Tyron Woodley (pesi welter), si sono scontrati a parole pochi giorni fa durante lo show The Countdown. La remota ipotesi di poter vedere questo match sembra diventare col tempo una concreta possibilità.

Ecco di seguito gli highlight dello scontro verbale tra Bisping e Woodley:

Bisping sul fatto che Woodley sia circondato da ‘yes man‘: “Non credere a tutto ciò che la gente dice di te, Tyron, la gente ti bacia il cu** quando sei il campione del mondo. Io sono qui da abbastanza a lungo per capire che è una mer**, perciò non credere a tutto il tuo “piccolo” team”, tutti i tuoi yes man. Tutto ciò che ti stanno dicendo, non è vero, perchè ti batterò come fece quel fottu** di Nate Marquardt, caro”.

Nate Marquardt è infatti l’unico atleta MMA che riuscì a mettere KO Tyron Woodley ai tempi di Strikeforce per il titolo dei pesi welter.

Woodley sul fatto che Bisping è diventato campione dopo più lotte ed è stato battuto dai più forti: “Fai i conti, Bisping, fai i conti. Quante lotte hai avuto in UFC e quante ne hai vinte?. Io sono il campione del mondo con 6 o 7 vittorie. Sono più intelligente di te. Ho affrontato lottatori più forti e li ho anche battuti. Tu hai affrontato i lottatori più forti e hai perso contro di loro. Nonostante questo, finchè starai in questo sport, sei riuscito ad avere una lotta per il titolo e sei stato fortunato. Lo sai anche tu. E’ un gioco di numeri”.

Bisping sul fatto che vuole davvero affrontare Woodley: “Ho appena parlato con il mio manager. Abbiamo detto che faremo questo lotta. Lui mi ha detto che io non voglio questa lotta per davvero perchè a nessuno frega un ca*** di Tyron, perchè il modo in cui lotta è super noioso. Ma chissene frega, se la vuoi fare, io sono con te”

Bisping ha poi concluso sul fatto che Woodley dubitasse di volerlo affrontare: “Ascoltami ragazzo, al 100 per cento sono per questa sfida. Faglielo sapere. Fammi sapere. Dillo a Dana, mandagli un messaggio in cui gli dicI ‘ero assolutamente serio’ e io farò lo stesso proprio adesso”.

Fino a questo momento, i due campioni non hanno ancora nessuna difesa titolata in programma per i prossimi mesi. Nonostante questo, sembra chiaro che Bisping debba difendere il titolo in primavera contro il temibile cubano, Yoel Romero, ancora imbattuto in UFC. Tyron Woodley, invece, dopo che la scorsa sfida a UFC 205 contro Stephen Thompson è finita per pareggio, dovrebbe, secondo quanto detto recentemente da Dana White, riaffrontare lo stesso atleta in un rematch.

Una possibile sfida tra i due campioni incuriosisce molti tifosi delle MMA sia perché le sfide tra campioni sono molte rare e sia perché un’eventuale sfida, spinta in modo così forte da entrambi i lottatori, consentirebbe loro di ottenere una borsa di più milioni di dollari. Si attendono nuovi sviluppi su questa ipotetica sfida titolata.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: