Calcio a 5 Serie C1 Sicilia. Il punto della ventesima giornata

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Giornata importantissima di campionato quella andata in scena lo scorso weekend nel torneo di serie C1 di calcio a 5 siciliano. Ad Agrigento, infatti, è andato in scena l’attesissimo big match tra l’Akragas Futsal ed il Real Parco Palermo, rispettivamente seconda e prima in classifica, e l’esito della gara rischia di dare uno scossone rilevante al campionato.  La ventesima giornata del massimo torneo regionale ha avuto in programma altri match molto importanti per la classifica ma ovviamente l’attenzione era tutta rivolta alla gara di Agrigento tra la formazione locale ed il Real Parco, distanziati in classifica prima dello scontro diretto soltanto di un punto. A prevalere è stata la formazione ospite con il punteggio di tre a due al termine di una gara che il Real Parco ha controllato almeno per 45 minuti prima di subire la tardiva reazione degli agrigentini. I palermitani hanno messo in chiaro le cose sin dalla prima frazione di gioco chiusa avanti di due reti grazie alle marcature di Prestigiacomo e Fuschi. L’Akragas Futsal da parte sua non è riuscita a replicare alla capolista svegliandosi soltanto nella ripresa dopo che il Real Parco aveva trovato il gol del tre a zero ancora con Fuschi. A tenere vive le speranze di rimonta degli agrigentini sono stati i gol di Isgrò ed Hamici che hanno reso palpitante il finale di gara con i locali tutti protesi in avanti alla ricerca dell’insperato pari. Il Real Parco ha resistito,però, agli attacchi dell’Akragas ed è riuscito a chiudere la partita con un successo che proietta la formazione palermitana a più quattro dagli agrigentini. Per gli agrigentini la strada verso la Serie B diventa adesso molto complicata. La formazione di mister Castiglione è stata infatti superata in classifica dallo United Capaci che ha sconfitto in trasferta per 7 a 3 il Kamarina rimanendo così ad un punto dalla capolista Real Parco. Ha dovuto faticare parecchio per avere la meglio sull’agguerrita Peloritana la Mabbonath, quarta in classifica, che alla fine è riuscita a portare a casa i tre punti grazie alla vittoria per due a uno. Bella partita quella andata in scena tra le due formazioni e che è rimasta in bilico fino alla fine.  Facile il successo, invece, del Mascalucia che ha sconfitto per 11 a 4 l’Argyrium, ultimo in classifica e con ormai poche speranze di salvezza . Belle affermazioni esterne del Città di Scicli contro l’Ispica ( 2 a 0 ) e della Pro Gela contro l’Acireale ( 5 a 4 ). Un punto a testa infine tra Cus Palermo e Città di Leonforte che confermano in questo modo una posizione di classifica di una certa tranquillità, tenendo a distanza le posizioni che obbligano a disputare i play out.

Leggi anche:  Pallanuoto femminile, World League Super Final: debutti vincenti per Ungheria, Canada, Spagna e USA

Campionato Serie C1 Calcio a 5 Sicilia Risultati 20esimo turno

Akragas Futsal – Real Parco  2 – 3

Arcobaleno Ispica – Città di Scicli  0 – 2

Città di Leonforte – CUS Palermo  3 – 3

Kamarina – United Capaci  3 – 7

Acireale – Pro Gela  4 – 5

Mabbonath – Sporting Peloritana   2 – 1

Mascalucia C5 – Argyrium   11 – 4

Classifica dopo la 20esima giornata 

Real Parco 50
United Capaci 49
Akragas Futsal 46
Mabbonath 38
Mascalucia C5  28
Città di Scicli 27
Pro Gela  27
Arcobaleno Ispica 26
Kamarina 26
Città di Leonforte 25
CUS Palermo 24
Sporting Peloritana 16
Acireale 15
Argyrium 5

  •   
  •  
  •  
  •