Paola Ferrari vs Diletta Leotta, la giornalista Rai attacca ancora la collega

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

Continuane le schermaglie fra la conduttrice della RAI, Paola Ferrari e Diletta Leotta, giornalista di Sky

Quello che poteva sembrare un semplice sfogo di Paola Ferrari, nota giornalista della televisione pubblica, verso la collega Diletta Leotta, pare non trovare fine. Un paio di giorni fa, la conduttrice Rai aveva manifestato su Twitter la sua disapprovazione nella partecipazione della Leotta a Sanremo: “Mi viene la nausea. La mia azienda porta ad esempio come giornaliste sportive Diletta Leotta e Ilaria D’Amico. Mamma mia! E su Rai 2?“. Frase che lascia ben poco spazio all’immaginazione, e che sottolinea come la stessa scelta di ‘mamma Rai’ non sia condivisa dalla conduttrice.

Tutto finito? Assolutamente no. Sempre la Ferrari, nel corso di un’intervista rilasciata al settimanale Chi, è voluta ritornare sull’argomento, come riportato dalla Gazzetta dello Sport: “Certo che non sono contenta che abbiano invitato Diletta Leotta a Sanremo. C’è tanta gente che lavora in Rai, e non parlo solo di giornalisti, c’è ancora un orgoglio Rai e quindi ci restiamo un po’ male. Certo che in tante cose, se si badasse a quello che di buono fanno i giornalisti dell’azienda…“. Un monito, quindi, da parte della conduttrice milanese al proprio network, nel tentativo di far valorizzare di più il lavoro svolto dalle giornaliste della stessa Rai. Attenzione, però, perchè ad una prima lettura delle parole di Paola Ferrari, i più maliziosi potrebbero pensare ad una delusione della stessa Ferrari nel non essere stata chiamata. Proprio per questo motivo, ecco una precisazione: “A Sanremo non ci devo andare io. Il Festival l’ho fatto per tanti anni come giornalista. Non chiamate la vecchia Ferrari che fa solo grandi ascolti e c’è la mania di rottamare tutto”. Ecco, quindi, una sorta di ‘consiglio per gli acquisti’:“Alla Rai, oltre me,  abbiamo altre giornaliste molto brave, mi piacerebbe che all’Ariston ci fosse anche un volto nostro che è in antitesi come immagine, poi non parlo di valore giornalistico. Abbiamo Giorgia Cardinaletti della Domenica sportiva che poteva essere in contrapposizione con un’immagine come quelle della Leotta perché Giorgia ha 28 anni, è una bellissima ragazza, completamente diversa, arriva da Rai News e ha un approccio diverso dal punto di vista estetico e dell’immagine. Dico che bisogna fare più squadra e avendo un carattere fumantino, un po’ ribelle, è difficile per me tacere. Ecco, mi sarebbe piaciuto che Giorgia fosse sul palco di Sanremo“.

Leggi anche:  Mondiali di pallamano, girone H: Russia, Slovenia e Bielorussia avanzano al Main Round, la Corea del Sud è out

Non è dato sapere, ovviamente, se a breve ci saranno ulteriori sviluppi. Al momento, però, si tratta di una polemica decisamente unilaterale. Questo, perchè la giornalista di Sky, Diletta Leotta, pur essendo stata attaccata già un paio di volte, dalla collega della Rai, non ha ancora replicato. Inoltre, proprio stasera, avrà inizio il Festival di Sanremo. Motivo per cui, la Leotta potrebbe aver deciso di lasciar correre per non alimentare ulteriori rumors, proprio durante la sua partecipazione all’evento canoro più importante d’Italia. Non dovrebbe stupire, quindi, se la conduttrice di Sky volutamente volesse ignorare gli attacchi della Ferrari, avendo, come si dice in questi casi, già ‘le spalle grosse’, visto lo scandalo che tempo fa la colpì, per delle foto private finite sul web. Solo una cosa rimane certa, ‘Perchè Sanremo è Sanremo!

Leggi anche:  Mondiali di pallamano, girone G: Svezia, Egitto e Macedonia del Nord accedono al Main Round, fuori il Cile
  •   
  •  
  •  
  •