UFC 208, Anderson Silva: il ritorno del migliore di sempre

Pubblicato il autore: Lorenzo Iuso Segui
UFC 208, Anderson Silva

UFC 208, Anderson Silva


UFC 208, Anderson Silva.
Questo weekend, durante UFC 208, ci sarà il ritorno nell’ottagono del miglior lottatore delle arti marziali di sempre: Anderson “The Spider” Silva. Anderson sarà impegnato nel co-main event dello show contro Dereck Brunson.

UFC, Anderson Silva: come è diventato leggenda
Anderson Silva (33-8) è senza dubbio il miglior lottatore di sempre. Silva è entrato nella storia della UFC per diversi motivi. Silva debuttò in UFC nel lontano 2006 contro Chris Leben riuscendo a portare la vittoria con uno spettacolare KO. Subito dopo, sfidò per il titolo del mondo dei pesi medi il campione Rich Franklin e vinse la lotta al primo round sempre per KO. Da quel momento in avanti, Anderson Silva difende il titolo 10 volte (record) e si permette di sfidare 3 pesi mediomassimi riuscendo a battere anche questi (Irvin, Griffin e Bonnar).

Leggi anche:  Fabio Aru ha ritrovato il sorriso. Le parole del corridore

Silva impressiona il mondo delle MMA per il suo stile polivalente. Uno striking fulmineo, un jab veloce, un repertorio nei calci molto ampio (sopratutto il front kick). E’ anche un ottimo grappler, è infatti una cintura nera nel jiu-jtsu. Silva incorpora tutto quello che è un atleta marziale dovrebbe avere (velocità, adattabilità e completezza). Anderson difende il titolo per 7 anni consecutivi e rimane imbattuto. Nel 2013, perde il titolo contro Chris Weidman per KO. Senza dubbio, Weidman si dimostra un’atleta di altissimo livello ma Anderson facilita il compito dell’americano iniziando a divertirsi con mimiche e mosse. Nel rematch, Anderson perderà di nuovo questa volta per infortunio dopo essersi rotto la tibia. Anderson, a quasi 42 anni, tornerà ancora sull’ottagono nonostante nelle ultime apparizioni non sia più quello di un tempo.

Leggi anche:  Mondiali di pallamano: i risultati del gruppo I del Main Round

Di fronte a se, un’atleta temibile, Dereck Brunson, numero 8 al mondo nei pesi medi. Brunson, lottatore molto forte, arriva da una sconfitta contro Robert Whittaker. Brunson, prima di questa sfida, aveva collezionato 5 vittorie consecutive ponendosi come uno dei lottatori più pericolosi della divisione. Questo stop dello scorso settembre, ridimensiona la sua ascesa. Una vittoria contro il migliore di tutti i tempi, però, lo porterebbe di nuovo tra i top della categoria.

Ecco la preview del match tra Anderson Silva e Dereck Brunson a UFC 208

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: