WWE, verso Summerslam: card e previsioni

Pubblicato il autore: Mario Grasso Segui


Ancora una volta il Barclays Center di New York, Brooklyn, apre le porte all’evento dell’estate WWE: Summerslam. Terzo dei big four dell’anno e che quest’anno presenta sia sul fronte Raw che sul fronte SmackDown un’interessante card. Andiamola a scoprire e proviamo a ipotizzare l’esito dei match.

The New Day (c) v The Usos [per i titoli di coppia di SmackDown WWE]. Terzo capitolo della faida tra quelli che sono palesemente i migliori tag team dell’intera divisione presente a SmackDown. L’impressione è che, in attesa di nuovi scenari e di nuovi innesti, per Summerslam si sia scelto di proseguire ancora in questo feud per dare una chance di riconquista agli Usos, che però dovrebbero uscire di nuovo sconfitti per provare magari in un futuro più lontano a proporsi ancora per le cinture. Pronostico: vincono i New Day e si confermano campioni

Akira Tozawa (c) v Neville [per il titolo dei pesi leggeri WWE]. Neville è stato il leader incontrastato di una categoria, quella dei pesi leggeri, ricca di buoni atleti ma priva di grandi personaggi. Akira Tozawa è uno di questi: molto bravo sul ring, ma con poco carisma. La sconfitta sporca di Great Balls of Fire ha dato un senso alla faida e al rematch di domenica prossima. Ma in WWE hanno deciso di anticipare i tempi, facendo vincere il titolo ad Akira Tozawa proprio nel Raw appena precedente al grande evento dell’estate. Ma è davvero finito il regno di Neville? Secondo me si è cercato solo un colpo di scena per rompere la monotonia e far capire che anche il King of the Cruiserweight è battibile. Ma il King tornerà e magari si è deciso di farlo salire sul trono immediatamente in un grande ppv come Summerslam. Il titolo nelle mani di Tozawa può anche starci, ma più avanti a mio modo di vedere. Provo ad azzardare un regno lampo del giapponese con un immediato trionfo di Neville, che lascerà una volta per tutte quella cintura, ma tra qualche mese. Farlo uscire vincitore a Summerslam sarebbe poi anche la giusta ricompensa per aver dato credibilità alla cintura e forse all’intera divisione cruiser. Pronostico: vince Neville e diventa campione

Six Men Tag Team match – Jason Jordan & The Hardy Boyz v The Miztourage. Incontro inserito all’ultimo minuto, che dovrebbe essere propedeutico a un feud col titolo intercontinentale sullo sfondo tra il campione The Miz e il figlio illegittimo di Kurt Angle, Jason Jordan. La logica vorrebbe una vittoria di Jordan e dei suoi nuovi alleati Hardy Boyz. Ma credo che la vittoria andrà al team heel. Prima di tutto perché Miz e i suoi scagnozzi hanno già perso a Raw contro la stessa compagine avversaria. Poi perché una sconfitta, magari sporca, di Jordan e degli Hardyz sarebbe utile per lo sviluppo di due storyline. Quella riguardante Jordan, che si rifarebbe in seguito strappando il titolo intercontinentale a The Awesome One. E quella riguardante il Team Xtreme, che con una sconfitta potrebbe sancire la fine dell’attuale e storica versione della coppia, per passare alla famosa gimmick Broken di cui da tempo si parla. Pronostico: vince il The Miztourage

Big Cass v Big Show. Match tra giganti con la speciale stipulazione di Enzo Amore sospeso sul ring in una gabbia per squali, al fine di evitare un intervento, che comunque credo arriverà in un modo o in un altro. Vittoria credo scontata per Big Cass. Lo stanno pushando e farlo già perdere sarebbe poco logico. Pronostico: vince Big Cass

Randy Orton v Rusev. Match di riempimento. Non c’erano avversari né per l’uno né per l’altro e così le strade si incrociano. Entrambi avrebbero bisogno di una vittoria, ma dei due chi forse la merita di più è Randy Orton. Certo, il suo anno è iniziato benissimo: vittoria a sorpresa della Royal Rumble e campione WWE a Wrestlemania contro Bray Wyatt. Poi, però, il buon Randy si è messo a disposizione della compagnia ingoiando il boccone amaro di numerose sconfitte: ko nel non titolato e pessimo rematch contro Wyatt nell’House of Horror e ben tre ko contro l’anonimo Jinder Mahal, che sono costati titolo WWE e vari assalti per la riconquista. Punire Rusev, che ha già perso contro John Cena a Battleground sarebbe eccessivo, ma Randy Orton ha già ricambiato la compagnia per i successi di inizio anno. Ora tocca di nuovo a lui. Pronostico: vince Randy Orton

Naomi (c) v Natalya [per il titolo femminile di SmackDown WWE]. Non certo il match più atteso della storia. Occasione per Naomi per confermarsi ancora campionessa. Occasione per Natalya per arrivare finalmente alla cintura. Tutto questo con Carmella a osservare. Miss Money in the Bank ha battuto Naomi in un match non titolato e ha di nuovo James Ellsworth al suo fianco, pronto ad aiutarla. Se vince Naomi possiamo anche aspettarci un incasso. Ed è proprio ciò che credo avverrà. Carmella con la cintura, odiata e allo stesso tempo sostenuta e aiutata da Ellsworth, può funzionare, almeno per qualche mese. Pronostico: vince Naomi e rimane campionessa, ma Carmella incassa il Money in the Bank con successo e diventa campionessa

John Cena v Baron Corbin. Sicuramente un match di riempimento, ma l’ultima puntata di SmackDown ha dato un chiaro segnale di quale possa essere la direzione che prenderà l’incontro. Ma andiamo con ordine. Cena non aveva avversari e prima di transitare a Raw in cerca di dream match, se la vede contro un rivale in rampa di lancio come Baron Corbin. Il Lone Wolf in attesa di incassare il suo Money in the Bank, sfida la leggenda vivente del wrestling. L’esito era fino a una settimana fa un’incognita. Far vincere Cena prima di transitare a Raw in cerca di nuovi avversari, ma penalizzando Corbin e trovandosi di fatto davanti alla scelta obbligata di fargli incassare una valigetta per un titolo per il quale forse non è ancora prontissimo? Oppure far vincere Corbin, facendo crescere il suo status, ma facendo uscire di scena John con un ko? L’ultimo SmackDown ha scacciato via ogni problema. Corbin ha attaccato Cena al termine del match non titolato contro Jinder Mahal, poi ha incassato il Money in the Bank, ma John Cena ha interferito facendogli perdere l’occasione della vita. Cosa succederà a Summerslam? Credo che si darà un motivo al saluto di Cena da SmackDown e che si troverà la giusta via per ricompensare Corbin del job e per pusharlo a dovere per proporlo per il titolo WWE. Come? Con una vittoria, netta e cattiva, senza appello. John Cena spesso ha mostrato grande professionalità (ricordate lo squash subito contro Brock Lesnar a Summerslam di qualche anno fa?). Credo che andrà così. La gloria andrà a cercarsela a Raw, qui c’è da pushare un giovane promettente. Ora ho pochi dubbi: credo che vincerà e anche nettamente il Lone Wolf, che a quel punto avrà un buon motivo per chiedere una shot per il WWE Championship.  Pronostico: vince Baron Corbin

Alexa Bliss (c) v Sasha Banks [per il titolo femminile di Raw WWE]. In principio doveva essere Alexa Bliss contro Bayley, con la ragazzina abbraccia tutti che battendo la sua amica di sempre Sasha Banks aveva ottenuto la shot per il titolo femminile della Bliss. Si è fantasticato molto: su tutto si è detto di un probabile turn heel di Sasha ai danni dell’amica, ma alla fine è arrivato l’inatteso infortunio di Bayley, che ha costretto la compagnia a rivedere i piani. Così dopo due Triple Treath match e dopo una finale vinta contro Nia Jax, proprio Sasha Banks si guadagna l’opportunità di sfidare la campionessa. A Great Balls of Fire ebbe la meglio ma solo per countout, non vincendo il titolo. Il finale lasciava presagire un nuovo incontro tra le due top della divisione femminile del roster. E così è stato. Chi vincerà? Alexa si è comportata benissimo da campionessa, ma forse dopo quattro mesi c’è bisogno di nuove energie. La Banks da un po’ non porta in vita la cintura e Summerslam potrebbe essere lo scenario giusto per tornare a indossarla. Pronostico: vince Sasha Banks e diventa campionessa

Finn Balor v Bray Wyatt. Il match della paura. Bray Wyatt, il divoratore di mondi, colui che è ovunque e si professa un dio. Finn Balor, il re demone, pronto a tornare nella sua versione oscura dopo oltre un anno. Storyline costruita abbastanza bene e che riprende una faida avviata e poi subito interrotta all’arrivo di Bray in quel di Raw qualche mese fa. Diciamo che è anche il modo più giusto di rispolverare Balor nella versione demone, che piace a molti. Wyatt durante l’anno le sue soddisfazioni se l’è tolte: penultimo eliminato alla Rumble, campione WWE anche se solo per un paio di mesi, vittorioso su Randy Orton nel match di rivincita (sebbene non titolato), si è aggiudicato il feud con Seth Rollins; vincendo ancora si tratterebbe di un vero e proprio push, ma probabilmente si opterà per proseguire il feud. Balor, invece, ha avuto ben poco da festeggiare. Una vittoria dell’irlandese sarebbe ossigeno puro per evitare di finire nel dimenticatoio. Pronostico: vince Finn Balor

Cesaro & Sheamus (c) v Seth Rollins & Dean Ambrose [per i titoli di coppia di Raw WWE]. Match attesissimo per ridare la giusta linfa alla divisione tag team di Raw. Certo, ci sono gli Hardy Boyz, ma un quarto match tra Cesaro e Sheamus e il Team Xtreme sarebbe stato troppo. Ci sono i Revival, ma sono perennemente infortunati. E allora dal nulla generale ecco spuntare una nuova vecchia coppia: Seth Rollins e Dean Ambrose riuniscono le loro forze a quattro anni dalla fine dello Shield. In attesa di capire se anche Roman Reigns tornerà a unirsi a loro, il Kingslayer e il Lunatic Fringe preparano l’assalto ai titoli tag team. Storyline costruita benissimo, con i due che si sono aiutati reciprocamente più volte durante le sfide e gli attacchi di Cesaro e Sheamus, ma con l’alleanza ufficiale che tra rifiuti continui stentava a decollare. Nell’ultima puntata di Raw è arrivata la consacrazione. E ora? E ora è il momento buono. Ambrose e Rollins sono abbastanza over, ma sono privi di titoli e Summerslam può essere lo scenario giusto per la conquista dei titoli di coppia. In attesa che da un prossimo shake up si sfoltisca un po’ la troppa abbondanza di big nel roster di Raw e i due possano tornare a proporsi nel giro titolato che conta tra i singoli. Non è da escludere anche una vittoria di Cesaro e Sheamus, ma probabilmente si potrebbe optare per farli rimanere nel giro titolato tag team anche senza cinture. Pronostico: vincono Seth Rollins & Dean Ambrose e diventano campioni

AJ Styles (c) v Kevin Owens [per il titolo degli Stati Uniti WWE]
arbitro speciale: Shane McMahon. AJ Styles contro Kevin Owens, capitolo terzo (almeno in ppv). A Backlash èstato un successo a metà: match bello per alcuni, non bellissimo per altri, ma tutti d’accordo sul finale, negativo con quel countout finale. A Battleground è stato un fallimento totale: match al di sotto delle aspettative. I due magari si sono risparmiati per Summerslam, per quello che deve essere l’incontro risolutivo del feud. Faida iniziata mesi fa con Owens campione, che respinge l’assalto di Styles a Backlash, ma che perde il titolo a sorpresa in un house show, per poi riprenderselo a Battleground con un finale polemico, per poi perderlo ancora in un Triple Treath match che vede trionfare AJ Styles e che vede anche il ritorno ‘one night only’ di Chris Jericho. Quindi il rematch, vinto ancora da Styles, ma con un palese errore arbitrale. Owens su tutte le furie con Shane McMahon sia per il Triple Treath match da lui indetto e dove ha perso immediatamente la cintura, sia per la rivincita con errore annesso. Il commissioner si propone come arbitro speciale e si becca inavvertitamente nelle settimane successive un kick prima da AJ e poi da Owens. Come andrà a finire? Come si dice in giro dovrebbe essere l’apripista al feud tra Shane e Owens, con il commissioner che in un modo o nell’altro dovrebbe finire per favorire più o meno volontariamente AJ Styles, che quest’anno (Wrestlemania a parte) non ha grande fortuna nei ppv. Le sorprese sono sempre dietro l’angolo, ma credo che AJ stavolta possa farcela. La speranza semmai è un’altra: i due sul ring ci sanno fare ma uno contro l’altro finora hanno deluso, si spera di vedere un grande match, almeno stavolta. Pronostico: vince AJ Styles e rimane campione

Jinder Mahal (c) v Shinsuke Nakamura [per il titolo WWE]. Scongiurato il pericolo dell’jncasso di Baron Corbin, siamo pronti a un grande match. Il titolo WWE in palio tra il campione Jinder Mahal e l’avversario Shinsuke Nakamura, che si è guadagnato la shot battendo tre settimane fa John Cena. Faida non costruita in modo eccellente, ma l’impressione è che l’avventura e l’appeal (che già era scarso) del Modern Day Maharaja come campione sia al capolinea. Ring skills a dir poco discutibili, bravino nei promo, la cui scrittura però ora ha assunto una formula che ormai stanca. Tocca allora al giapponese, che uno contro uno finora non ha perso contro nessuno. Tutti si sono inchinati a lui (Ziggler, Owens, Corbin, Cena). Ora è il suo momento. Si temeva l’incasso di Corbin e un regno lampo, visto che la faida tra i due si è fermata troppo bruscamente per potersi dire conclusa, secondo me. Prevedo una vittoria del King of Strong Style e l’inizio di una bella faida con Baron Corbin nei prossimi mesi. Pronostico: vince Shinsuke Nakamura e diventa campione

Fatal Four Way match – Brock Lesnar (c) v Braun Strowman v Roman Reigns v Samoa Joe [per il titolo universale WWE]. Il grande evento. Quattro pesi massimi. Quattro superstar. Tutte contro per un grande grande match. Il campione universale, Brock Lesnar rischia di perdere il suo scettro senza cedere a nessuno. Paradossale ma vero. Eppure singolarmente ciascuno dei tre sfidanti potrebbe dar vita a ottimi match uno contro uno contro The Beast. La storyline prevedeva un match tra Samoa Joe e Roman Reigns per decretare il primo sfidante, ma ben presto è intervenuto Braun Strowman, che ha annullato la contesa e costretto Kurt Angle a sancire un fantastico main event a quattro. Nelle settimane seguenti abbiamo assisitito a uno splendido Last Man Standing match tra Braun Strowman e Roman Reigns con tanto di interferenza di Samoa Joe, alle solite dichiarazioni di Lesnar e a un rissone epico tra i quattro nella puntata di Raw appena precedente a Summerslam. Come può finire? Alla favola di Lesnar che lascia la WWE se perde non ci credo. E’ una costruzione. Perderà e si riproporrà immediatamente per riprendersi ciò che è suo. La UFC e le arti marziali miste forse lo rivedranno, ma non subito. Oppure potrebbe vincere ancora e perdere lo scettro più avanti, ma credo sia meno percorribile questa strada. Chi può vincere allora? Potenzialmente tutti. Roman Reigns ha ritirato Undertaker, ma in ppv da allora non vince praticamente mai e rischia di compromettere il suo status; una vittoria ci starebbe bene e magari con un aiutino di Rollins e Ambrose, pronti a riabbracciare il loro vecchio capo nel riunito Shield. Braun Strowman è in rampa di lancio; si è preso le sue rivincite su Roman Reigns, sia nell’Ambulance match di Great Balls of Fire sia nel Last Man Standing match di Raw di due settimane fa; non lo butta giù nessuno e una sua vittoria sarebbe la naturale conseguenza del suo status. Ma su tutti chi vedo meglio è Samoa Joe. A Great Balls of Fire ha perso alla prima F5 di Lesnar, ma non dimentichiamoci di quanto in difficoltà ha messo il campione prima di cedere. Se a ciò si aggiungono alcune voci di corridoio e un booking che non lo sta affatto penalizzando (si veda quanto è stato decisivo nella vittoria di Strowman su Reigns due settimane fa) il gioco è fatto. E’ il suo momento: ora o mai più. Pronostico: vince Samoa Joe e diventa campione

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Mondiali di futsal: definito il quadro dei quarti di finale
Tags: