Running: dal 26 novembre va in scena la 21 Milano Half Marathon

Pubblicato il autore: Benedicta Felice Segui

E’ tutto pronto per la  21 Milano Half Marathon in programma il prossimo 26 novembre. L’obiettivo della gara consiste nel raggruppare un maggior numero possibile di runners, dai professionisti agli amatoriali al fine di promuovere un approccio alla corsa fatto di emozione, motivazione e supporto, gli ingredienti principali per una buona gara. La novità dell’evento concerne il punto di partenza e di arrivo le quali non sono rappresentate da piazza del Duomo o dal Castello Sforzesco, come avviene nelle classiche corse milanesi bensì dal Viale della Liberazione. L’idea del tragitto differente consiste nella creazione di un mix che mira ad accostare le due anime della città: la parte più moderna mediante grattacieli della nuova skyline che fanno da sfondo all’arco di partenza e quella più tradizionale rappresentata dal passaggio del quadrilatero della moda, l’essenza della capitale del fashion.

La gara attraverserà i diversi punti: via Vittor Pisani (KM1) per approdare in Piazza della Repubblica proseguendo per Corso Venezia (KM3/4), i viali della circonvallazione dei Navigli, piazza Tricolore, Piazza Cinque Giornate, Piazza Medaglie d’Oro (KM 7), viale Filippetti, piazza 24 Maggio, viale Papiniano, sino a Porta Vercellina. Dopodiché la metà della gara che avverrà dopo il superamento della circonvallazione dei Navigli, sarà contraddistinta dall’attraversamento di Piazza Buonarroti viale Monte Rosa, Piazza Amendola, al fine di indirizzarsi verso Corso Sempione mediante il passaggio per Piazza Giulio Cesare e Piazza 6 Febbraio. Poi, il tragitto entra nel vivo di Parco Sempione (Km 18) per uscirne in via Legnano e procedere velocemente verso l’arrivo in Viale della Liberazione (Km 21,097) mediante le tappe nelle varie piazze: Lega lombarda, i Bastioni di Porta Volta, Piazza 25 Aprile, Porta Nuova. La seconda novità infatti concerne proprio l’attraversamento del Parco Sempione con i suoi sentieri sterrati.
Le novità sono state introdotte per rendere agevole il percorso senza dubbio veloce e scorrevole per gli atleti privo di curve e saliscendi.

Leggi anche:  Hockey su pista, Supercoppa: i commenti di Enric Torner e Pedro Gil

L’evento è sostenuto dalla collaborazione delle Women in Run,una running network al femminile nato su Facebook nel 2014 che ha il fine di creare gruppi di allenamento gratuiti in tutta Italia in modo da permettere alle donne di correre all’aperto in totale sicurezza e libertà. Ad essi si aggiungono gli Urban Runners i quali si soffermano sul sostegno che deve essere offerto ai corridori e sull’aspetto principale che non deve essere trascurato nella corsa: la volontà. Inoltre, considerevole è stato l’affiancamento del Canottieri Olona 1894 lo sport club il quale per l’occasione ha programmato una serie di allenamenti e boot camp guidati da Chiara Nichetti, ex atleta mezzofondista della Nazionale Italiana. Tuttavia, sebbene i gruppi sono differenti nelle modalità di partecipazione sono uguali nella promozione dei loro appuntamenti settimanali sui social, aggiornando i rispettivi siti e le rispettive pagine facebook.

Leggi anche:  Hockey su pista, Supercoppa: Lodi fa sua l’andata al PalaForte 5-4, decide Mendez

E’ notevole segnalare la presenza di un altro che è stato aggiunto a quello esistente, la 10 km. La particolarità di quest’ultima sfida concerne la possibilità offerta ai partecipanti di di godersi la città, in un tragitto che però sarà svelato nelle prossime settimane. A tal proposito, gli obiettivi degli organizzatori si fondano sulla creazione di un’agenda ricca di allenamenti aperti a tutti.
Inoltre, l’ultima particolarità interessante concerne la fondazione del blog “A Milano Puoi” che offrirà consigli sui migliori ristoranti locali healthy, food shop da scoprire lungo il percorso di gara.
Insomma, un evento ricco di sorprese al quale non si può mancare. Appuntamento al 26 novembre.

  •   
  •  
  •  
  •