Ginnastica artistica: Mori in finale al Mondiale

Pubblicato il autore: Samira Segui
Lara Mori

Lara Mori

Montreal, campionati mondiali 2017: Lara Mori in finale All Around e al corpo libero con la compagna Vanessa Ferrari!

Si sono concluse stanotte alle 3, ora italiana, le qualificazioni del campionato mondiale di Montreal.
Per l’Italia Vanessa Ferrari, Sara Berardinelli, Desiree Carofiglio e Lara Mori, unica ginnasta italiana a presentare alla giuria tutti e quattro gli attrezzi e a concorrere per qualificarsi alla finale All Around oltre a quella di specialità.

Gli obiettivi prefissati prima della partenza sono stati raggiunti: 3 finali per le azzurre. Lara Mori infatti ha centrato ben due finali, quella nel concorso generale All Around e quella di specialità al corpo libero con l’inarrestabile Vanessa Ferrari!

La Mori, al terzo campionato del mondo consecutivo, dopo il quarto posto nella finale al corpo libero a Cluj-Napoca riesce ad entrare in finale, in ottava posizione, anche al mondiale con un buon esercizio competitivo con l’alto livello mondiale. In entrata un doppio teso, poi memmel + vela, due avvitamenti e mezzo + salto teso avanti, tsukhara e triplo avvitamento in uscita che portano la nota D (difficoltà) a quota 5.6 ed un punteggio totale di 13.500, ottavo posto in classifica.

Leggi anche:  Mondiali di pallamano: i risultati del gruppo I del Main Round

Nella finale di specialità anche la compagna Vanessa Ferrari che porta a casa un buon esercizio da 13.600 (nota D 5.7), punteggio che le permette di qualificarsi alla finale con il settimo posto.

Classifica qualificante:

Ragan SMITH (USA) 14.433 – D 5.8
Mai MURAKAMI (JPN) 14.200 – D 5.8
Jade CAREY (USA) 14.100 – D 5.7
Claudia FRAGAPANE (GBR) 13.933 – D 5.7
Brooklyn MOORS (CAN) 13.866 – D 5.4
Thais SANTOS (BRA) 13.733 – D 5.5
Vanessa FERRARI (ITA) 13.600 – D 5.7
Lara MORI (ITA) 13.500 – D 5.6

Nell’All around invece la Mori si posiziona in 19esima posizione, con un totale di 51.957 punti; 13.325 al volteggio (D 4.6), 13.466 alle parallele (D 5.3), 11.666 alla trave (Con una caduta nell’entrata. D 5.4), 13.500 al corpo libero (D 5.6). Nella finale AA hanno accesso le migliori 24 ginnaste in classifica, al massimo 2 per Nazione.

Leggi anche:  Mondiali di pallamano: i risultati del gruppo II del Main Round

Davvero un ottimo risultato per la ginnasta toscana e la sua allenatrice Stefania Bucci, ex ginnasta che proprio in quel palazzetto disputó le Olimpiadi del 1976, l’anno di Nadia Comaneci.

Le parole di Lara tratte dall’intervista della Federazione Ginnastica d’Italia:

“la gara nel complesso è andata bene, sono molto soddisfatta ed emozionata dei miei risultati. Mi dispiace molto per la caduta alla trave, era il primo attrezzo e bisognava rompere un po’ il ghiaccio, ma poi sono riuscita a riprendermi e a dare il meglio negli altri attrezzi. Sono molto soddisfatta del mio corpo libero e del punteggio ottenuto e sono molto soddisfatta delle parallele, non avevo mai avuto un punteggio così alto per il mio livello. [..] È il mio primo campionato del mondo individuale quindi una gara dove le soddisfazioni sono personali e non per la squadra.”

Le parole di Stefania Bucci:

“Sono molto soddisfatta della competizione di Lara, un pizzico di rabbia per l’entrata perchè ha sbagliato una cosa che non sbaglia mai, ma il suo carattere ha dimostrato di saper fare una bella competizione.”

Prossimi appuntamenti (ora italiana):
– Venerdì 6 ottobre ore 01:00/04:00 con la finale AA Maschile
– Sabato 7 ottobre ore 01:00/03:00 con la finale AA Femminile (con Lara Mori)
– Sabato 7 ottobre dalle 19:00 con le finali di specialità 
– Domenica 8 ottobre dalle 19 con le finali di specialità (Con Lara Mori e Vanessa Ferrari)
Visibili in diretta su Rai Sport (tranne le finali di domenica che saranno trasmesse in differita).

  •   
  •  
  •  
  •