Marchionne: “Non cambieremo il nostro DNA, se è così la Ferrari va via”

Pubblicato il autore: trivano Segui

Sergio Marchionne Presidente e AD Ferrari

 

Il presidente Ferrari, Sergio Marchionne, al tradizionale pranzo per lo scambio di auguri con la stampa, tenutosi a Maranello, annuncia l’arrivo della nuova Ferrari, mette subito i ‘puntini sulle i’ e chiarisce: ” Se le vetture diventano tutte uguali come nella Nascar, ci metteremo meno di un minuto ad andare via“, e aggiunge, “Si discute di togliere le donne dalla griglia di partenza e non della libertà di disegnare una macchina“.   Sergio Marchionne è chiaro fin da subito e punta il dito su Ross Brawn e Media Liberty, società che ha rilevato la Formula Uno.
“La nostra non è una minaccia”, dice Sergio Marchionne, ” Però Liberty Media deve cercare di far coincidere i propri interessi con quelli delle scuderie. Noi non vogliamo andare via ma, di certo non cambieremo il Dna di una casa automobilistica che proprio la Formula uno ha plasmato in settanta anni di storia“. Il presidente Marchionne non crede che ci sia un divorzio tra il Cavallino e la Formula Uno: ” Liberty Media ha ancora molto da imparare e pian piano credo che arrivi a capire le vere necessità della F1, però chi mi stupisce è Ross Brawn, una persona così con tanta di quella esperienza, che cerca di percorrere una strada che porta lontano da quello che è il vero DNA di questo sport“.

Dopo Alfa Romeo c’è posto anche per la Maserati

Durante il pranzo a Maranello, Sergio Marchionne rivela anche un altro progetto: ” Ipotizziamo un rientro della Maserati in Formula Uno ma, per adesso è solo un pensiero che mi gira in testa”, dice l’AD del Cavallino, “Vediamo come va l’Alfa Romeo“, già motorizzata Ferrari,”Esporre due vetture insieme penso che al momento non sia conveniente, faremo fare esperienza all’Alfa, crediamo che in pochi anni svilupperà un’auto tutta sua, ha competenze e tecnologia per fare da sè, diamogli tempo“.
Intanto è stato annunciata la presentazione della nuova Ferrari per il 22 febbraio, la nuova monoposto scenderà in pista la domenica successiva a Barcellona.

  •   
  •  
  •  
  •