Atletica Indoor, deludono i salti, da urlo Collins e 60hs VIDEO

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

 

malmo

Con la stagione indoor ormai agli sgoccioli, si sono svolti ieri nella città svedese di Malmo i tradizionali Malmo Games. I tifosi svedesi appassionati della grande atletica sono accorsi alla Malmo Arena per vedere soprattutto Renaud Lavillenie e Mutaz Essa Barshim, in grande forma in questo inizio di stagione, intenzionati a battere i rispettivi record del mondo. Purtroppo così non è stato: il francese si ferma a un deludente 5,92 dopo aver fallito i tre attacchi alla quota superiore; il qatariota, invece, dimostra subito di non essere in giornata sbagliando già a 2,30 e concludendo a 2,34.
Meno male che c’è Kim Collins. È lui l’unico che non delude mai i tifosi. Il suo picco di forma sembra non avere flessioni e, dopo una batteria passata in scioltezza col tempo di 6”55, vince la finale dei 60m (VIDEO) in 6”52 nonostante gli ultimi metri conclusi a fatica a causa di un attacco di crampi. Nulla di grave quindi, anche se l’atleta, precauzionalmente, è uscito di pista con la coscia fasciata.
Appassionante il finale dei 60hs in cui Orlando Ortega e Aries Merritt arrivano insieme sul traguardo in 7”52. Solo il photofinish è in grado di assegnare la vittoria al cubano Ortega (VIDEO).

  •   
  •  
  •  
  •