Finalmente Usain Bolt, prima gara del 2015 VIDEO

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

usain bolt

Coglie tutti di sorpresa la scesa in pista di Usain Bolt in occasione del Camperdown Classic, meeting d’apertura giamaicano organizzato del grande Glen Mills, suo allenatore, nello stadio Nazionale di Kingston. Il sei volte campione olimpico, assente da agosto scorso e reduce da una stagione nella quale ha collezionato poche apparizioni, si è schierato nella quarta frazione del suo team “Racers Track Club” nella 4×100. Il quartetto di Bolt chiude in seconda posizione, anch’essa sorpresa assoluta visto che il fulmine giamaicano non perde una staffetta dal lontano 2007. In ogni caso, la gara è servita per riprendere confidenza con la competizione e per riassaporare le sensazioni agonistiche di cui uno sprinter si nutre.
Preso il testimone dalle mani del compagno Warren Weir, in un cambio pulito e preciso, Bolt si accorge subito di essere in ritardo di qualche metro, allora apre la falcata e comincia ad accelerare. Il primo avversario rimane, però, troppo lontano e impossibile da raggiungere nonostante la grande rimonta merito di un’ottima condizione fisica. La squadra di Usain Bolt chiude in seconda posizione staccata di soli 6/100 (38”23 a 38”29).
E’ bello essere tornati – ha detto Bolt al termine della gara – ma avrei preferito farlo con un successo. Anche se è perdendo che si impara a vincere. Avevo chiesto io al mio allenatore di gareggiare: Glen è contento della mia attuale condizione, ma è da poco che abbiamo inserito nei programmi di lavoro sedute di velocità pura. Insiste poi nel dirmi che devo fare più pesi per le gambe, per ritrovare una maggior potenza. In ogni caso sarà una lunga stagione, che culminerà coi i Mondiali di Pechino. L’importante, come sempre, sarà stare lontano dagli infortuni“.

  •   
  •  
  •  
  •