Il Kenia trionfa alla Maratona di Taipei

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

taipei

Più di 12.000 corridori provenienti da 35 nazionalità hanno corso la Maratona di Taipei (New Taipei City Wan Jin Shi Marathon), prima edizione come evento IAAF Bronze Label Road Race e presenziata dall’ospite d’onore Sergey Bubka. Gli atleti hanno corso lungo la costa del Pacifico sorvegliati da un paesaggio vulcanico mozzafiato.
La gara maschile ha avuto un assoluto protagonista, Eliud Kiplagat Barngetuny, che recupera lo svantaggio, allunga e vince in solitaria. Sin dai primi km Josphat Chobei e Osea Kosgei staccano il gruppo passando ai 10 km in 31:43 e ai 15 km in 47:18. Barngetuny, distanziato di circa 22 secondi, con una progressione eccezionale chiude il gap alla mezza (1:05:58) procedendo, poi, col suo passo. Al suo veemente ritorno risponde solo Chobei, capace di stargli accanto fino al 30° km (01:34:41), momento in cui Barngetuny cambia nuovamente ritmo correndo in solitaria i restanti chilometri. Barngetuny ha stracciato di ben quattro minuti il record di percorrenza della Maratona di Taipei chiudendo in 2:13:14. “Ho dovuto combattere forti venti nell’ultima parte della gara, ma ho usato la mia esperienza per vincere“.

taipei2

La gara femminile è stata vinta dalla keniana Gladys Kipsoi grazie a una condotta intelligente nelle fasi iniziali e a un poderoso cambio di ritmo finale. Un gruppo di testa composto da Ruth Wanjiru, Tigist Teshome Ayanu e Gladys Kipsoi corrono spalla a spalla fino al 30° km. Emulando il connazionale Barngetuny, Kipsoi decide, quasi nello stesso punto, di lasciare le avversarie sul posto e di fare gara a parte vincendo in 2:41:31.
Classifica Maschile Maratona di Taipei
1. Eliud Kiplagat Barngetuny (Kenya) – 2:13:14
2. Josphat Kiptanui Too Chobei (Kenya) – 2:15:51
3. Samuel Kalya (Kenya) – 2:18:30
Classifica Femminile Maratona di Taipei
1. Gladys Kipsoi (Kenya) – 2:39:32
2. Tigist Teshome Ayanu (Etiopia) – 2:41:31
3. Ruth Wanjiru Kuria (Kenya) – 2:42:18

  •   
  •  
  •  
  •