Bolt torna sui 200: vince, ma non entusiasma – VIDEO

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

bolt 

C’è un pizzico di delusione nella vittoria odierna di Usain Bolt. Il ritorno, a quasi due anni dal successo ai mondiali di Mosca 2013, sulla distanza dei 200 metri è piuttosto lento rispetto ai suoi standard abituali. Seppur la sua vittoria appaia giungere in scioltezza, il crono finale non perdona. Il primatista del mondo (19’19) vince la gara dell’Uteh Classic al National Stadium di Kingtson, chiudendo con il tempo di 20.20.  Alle sue spalle giungono il connazionale Nesta Carter (20.60) e Rusheed McDonald (20.68).
Il sette volte campione olimpico e otto volte campione del mondo ha commentato con amarezza la sua gara: “Non è stata la mia gara migliore, dovrò riguardarla per cercare di capire dove migliorare. Anche se era il mio primo 200 della stagione, volevo chiudere sotto i 20 secondi. Ho bisogno di correre di più per ritrovare i miei automatismi “. Ricordiamo che Bolt, 28 anni, è reduce da un 2014 funesto in cui, a causa di un infortunio al piede, ha disputato solamente quattro gare. Per preparare al meglio i Mondiali in programma a Pechino dal 22 al 30 agosto, ha in calendario la partecipazione a tre tappe della Diamond League: il 13 giugno a New York, il 4 luglio a Parigi e il 9 luglio a Losanna. Sicuramente vedremo i miglioramenti.

  •   
  •  
  •  
  •