Atletica, terremoto doping: 26 atleti italiani a rischio squalifica

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

Andrew Howe
Un altro scandalo sconvolge lo sport italiano: 26 atleti azzurri di atletica leggera sono a rischio squalifica. La Procura Antidoping della Nado-Italia ha infatti richiesto due anni di squalifica per eluso controllo. Tale richiesta fa seguito all’inchiesta “Olimpia” condotta dalla Procura di Bolzano: è stata chiesta anche “archiviazione per mancata reperibilità” ai controlli per 39 dei 65 tesserati Fidal, tra cui Antonietta Di Martino, Libania Grenot, Simona La Mantia, Alex Schwazer e Valeria Straneo.
Tra i 26 atleti sono molti i big citati: Collio, Lalli, Donato, Gibilisco, Greco e anche Andrew Howe.
Ecco l’elenco completo degli atleti coinvolti: Roberto Bertolini; Migidio Bourifa; Filippo Campioli; Simone Collio; Roberto Donati; Fabrizio Donato; Giovanni Faloci; Matteo Galvan; Giuseppe Gibilisco; Daniele Greco; Andrew Howe; Anna Incerti; Andrea Lalli; Stefano La Rosa; Claudio Licciardello; Daniele Meucci; Christian Obrist; Ruggero Pertile; Jacques Riparelli; Silvia Salis; Fabrizio Schembri; Daniele Secci; Kaddour Slimani; Gianluca Tamberi; Marco Francesco Vistalli; Silvia Weissteiner.
Ancora uno scandalo quindi che sconvolge e fa riflettere: si moltiplicano ormai i casi di scorrettezze e irregolarità commesse nell’ambito di competizioni sportive. Si tratta di un fenomeno tristemente diffuso e che non si limita solo alla sfera del calcio, ma che si sta facendo strada con sempre più preoccupante rapidità nell’intero complesso sportivo italiano.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: