Atletica, il 10 aprile partirà la Maratona di Roma: un evento straordinario con 100.000 partecipanti

Pubblicato il autore: Ilaria Ceracchi Segui
Maratona di Roma
Domenica 10 aprile prenderà il via la Maratona di Roma. Si partirà dai Fori Imperiali con circa 100.000 partecipanti, un evento straordinario. L’avvio è previsto per le ore 8:35 e si tornerà nel luogo di partenza. La ventiduesima edizione della Maratona è dedicata al Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco, assumendo, appunto, la definizione di Jublilee Edition. L’evento sarà importante soprattutto per la città di Roma, per dare un segnale importante e sottolineare ancora una volta la grandezza e il fascino della città eterna.
Per quanto riguarda i partecipanti, saranno tre le categorie che vi prenderanno parte: Uomini, Donne e HandBike. In quest’ultima fascia rientrano coloro che fanno parte di un team azzurro che si sta preparando per partecipare alle Paraolimpiadi di Rio 2016: il rappresentante è Alessandro Zanardi, vincitore dell’ultima edizione. Gli aderenti allo straordinario evento dovranno percorrere 42 km circa, sarà un modo alternativo e particolare per ammirare tutte le bellezze che Roma ci mette a disposizione. Per la Gara Competitiva sono previsti circa 20.000 partecipanti e il tempo massimo per compiere il percorso sarà di sette ore e 30 minuti. Ci sarà una novità rispetto alle altre edizioni e riguarda la partenza a scaglioni delle tre categorie. Infatti, i primi a partire saranno gli HandBike alle 8,35, poi arriverà il momento per tre fasce di partecipanti: alle 8,40, alle 8,45 e alle 8,51. La performance sarà calcolata in base al real time.
Per quanto riguarda, invece, la Non Competitiva, la Maratona sarà di 4 km e arriverà fino al Circo Massimo e i partecipanti dovrebbero aggirarsi sugli 80.000. Dunque, saranno tantissimi gli amatori che ne prenderanno parte.Come riportato da Romadaleggere.it, alla Maratona aderirà un vero eroe dei nostri tempi e che desidera lanciare un messaggio importante. Il suo nome è Leonardo Cenci, un ragazzo al quale avevano diagnosticato un tumore e 4 mesi di vita nel 2012, ma che ancora oggi è vivo e vegeto, tenuto in vita dalla grande passione per la corsa. Ecco le sue parole che sanno di coraggio: “Non arrendetevi, qualsiasi difficoltà voi stiate vivendo, non arrendetevi mai. Ricordatevi che avrete sempre due strade da prendere: una per arrendersi e una per combattere. Non è facile scegliere la seconda perché dovrete scavare in profondità dentro voi stessi ma quando lo farete ottenendo le risposte che cercate, capirete che quella e solo quella è la strada giusta”.
Il presidente del Coni Giovanni Malagò ha dichiarato: “Non credo esista al mondo una maratona che, attraversando il Vaticano, una moschea ed una sinagoga, unisca simbolicamente tutte le religioni”.
“Non dobbiamo arrenderci al terrore . La maratona di Roma rappresenta una dimensione sportiva che mette insieme dimensione sportiva e dimensione sociale, lanciando un messaggio chiaro: lo sport è per tutti. Perché la maratona è l’unico evento della capitale che si svolge all’aperto e che ‘abbraccia’ la città” – ha commentato con queste parole l’iniziativa, Luca Pancalli, il presidente del Cip (Comitato Italiano Paralimpico) e vicepresdente del Comitato Roma 2024. Le sue parole sono state riportate da Romadaleggere.it
L’evento verrà trasmesso in diretta su RaiSport dalle ore 8,35 alle 11,45 e in streaming sul portale www.raisport.rai.it.

  •   
  •  
  •  
  •