Campionato italiano di Corsa campestre a Sinalunga

Pubblicato il autore: Nicola Digiugno Segui

corsa

Torna in Toscana il Campionato Italiano di Corsa campestre, a Sinalunga, e coinvolgerà circa mille atleti dai sei anni agli over80″. E’ quanto annunciato dall’Uisp, sul sito internet ufficiale. “Corre davvero forte il settore atletica Uisp. Uno sport che da anni registra un vero boom di atleti più o meno amatoriali, e dove l’Uisp, senza falsa modestia, fa banco regio. La maggior parte delle gare, almeno in Toscana, portano la nostra firma, non per caso ma perché ‘i piedi’ sono sicuramente l’attrezzo più largamente accessibile e simbolo di sportpertutti per antonomasia”, è scritto nella nota on line.
Questo fine settimana a Sinalunga si svolgerà il Campionato Italiano di Corsa Campestre. Inoltre, sul sito Uisp, il presidente della Lega Atletica Toscana, Maurizio Ventre, fa il punto della situazione: “Il campionato nazionale di corsa campestre torna in toscana e lo fa alla grande. Contiamo di avere a Senigallia più circa mille atleti provenienti da tutta Italia, dal Piemonte alla Sicilia. Ad organizzare la manifestazione è l’A.S.D. Atletica Sinalunga, una società da oltre trent’anni affiliata alla Uisp. Le condizioni sono ottime: un bel campo gara con anello di 2 km e mezzo in piano, erba a terra, e una struttura logistica ad hoc. La campestre è una gara che di per sé richiama tanta partecipazione giovanile e per la manifestazione abbiamo previsto percorsi e categorie dai pulcini di 6 anni agli over 80!”. L’atletica toscana “quindi non solo gode di ottima salute ma continua a crescere grazie alle numerose e diversificate attività, capaci di soddisfare davvero tutti i gusti”, sottolineano dal sito. “Mai decrementi, al massimo percentuali di crescita più lente – conclude Ventre – e con piacere notiamo un aumento della partecipazione sportiva femminile’. L’invito è chiaro e forte: non resta che correre tutti a Sinalunga domenica 13 e ricordare anche il prossimo grande appuntamento regionale, il 3 Aprile per Vivicittà a Firenze.
Intanto, “promuovere sani stili di vita e contrastare la sedentarietà secondo la visione dello sport di cittadinanza: questo è il significato del Protocollo d’intesa tra Uisp e Regione Marche”, che è stato siglato nella sede regionale dal presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli e il presidente Uisp regionale, Armando Stopponi.

  •   
  •  
  •  
  •