FISDIR: Italia grande protagonista ai Mondiali Inas di atletica leggera indoor

Pubblicato il autore: Mario Tommasini Segui

Di Maggio
FISDIR: Italia grande protagonista ai Mondiali Inas di atletica leggera indoor, manifestazione riservata ad atleti con disagio intellettivo e relazionale. Davanti al numeroso pubblico presente ad Ancona, la nazionale guidata da Mauro Ficerai conquista sei medaglie, un oro, tre argento e due bronzo.
Ad incantare il Palaidoor ci ha pensato sicuramente Raffaele Di Maggio: il siciliano, all’esordio con la nazionale azzurra Fisdir, è il nuovo re della velocità! Il tempo di 7’’11 fissato sui 60 metri è il nuovo record italiano FIDAL nella categoria cadetti. Al primo tentativo dunque una medaglia d’oro che fa sorridere la federazione e tutto il movimento paralimpico italiano, che ora può contare sul talento di un ragazzo appena quattordicenne capace di dettare legge al primo appuntamento internazionale.

Raffaele Di Maggio sarà uomo squadra fondamentale anche nelle staffette 4×200 e 4×400: nella 4×200 il “lancio veloce” auspicato da Ficerai alla vigilia si rivela scelta strategica fondamentale, con Koutiki dopo Di Maggio a lanciare una volata azzurra che si concluderà con le corse di Schimmenti prima e Di Mauro dopo che garantiranno agli azzurri il secondo posto dietro la Spagna ma davanti al Portogallo (nazione che trionferà nella gara a squadre maschile e femminile); nella 4×400 (con Bertolaso al posto di Schimmenti), il nocciolo duro della staffetta composto da Di Maggio, Koutiki e Di Mauro si renderà protagonista di una splendida cavalcata fino al terzo posto finale, in un podio che vedrà prima la fortissima Spagna e poi la sorpresa Ucraina.
Tra le donne Laura Dotto, anche lei esordiente, vince un argento sugli 800 metri vinti dall’olandesina Kerchov. La staffetta 4×400 è d’argento alle spalle delle portoghesi, quella 4×200 è di bronzo e ad incrementare il medagliere italiano ci penseranno – oltre a Laura Dotto – Giulia Cataldo, Florence Repetto e Marta Bidoia.
La manifestazione organizzata dall’Anthropos si concluderà con 4 record mondiali infranti : la croata Mikela Ristoski (votata migliore prestazione femminile del mondiale) allunga la fettuccia a 11 e 66 nel triplo, mentre il capoverdiano Gracelino Barbosa e la polacca Karolina Kucharczyc nei 60 ostacoli fermano il crono a 8’’49 e 9’’19; il norvegese Berger Bjorn Oivind nel salto con l’asta arriva a toccare i 4 metri e 61 centimetri prendendosi anche il titolo di migliore performance maschile della manifestazione.
Ana Filipe (Portogallo) e Dionibel Rodriguez (Spagna) i migliori atleti dell’edizione 2016 dei Mondiali Inas di Atletica Indoor.

Medagliere Italia:
1 oro: Di Maggio – 60 metri
3 argento: Laura Dotto – 800, Staffetta 4×400 femminile e staffetta 4×200 maschile;
2 bronzo: Staffetta 4×200 femminile e 4×400 maschile.
Risultati Campionato Mondiale Inas Atletica Indoor 2016
L’atletica comunque non si ferma.
Fine settimana ancora all’insegna dell’atletica leggera Fisdir. Appuntamento fissato per il fine settimana al Palaindoor di Ancona per i campionati italiani indoor.
Una nuova gara è sempre il modo migliore per festeggiare.

Grazie a Walter Urbinati e alla FISDIR per la collaborazione.

  •   
  •  
  •  
  •