Martina Caironi portabandiera alle Paralimpiadi di Rio

Pubblicato il autore: Marcello Mutalipassi Segui

Martina Caironi portabandiera
Martina Caironi sarà la portabandiera azzurra per la cerimonia d’apertura dei Giochi paralimpici di Rio de Janeiro, che si svolgeranno dal 7 al18 settembre. Velocista classe ’89, ha conquistato l’oro nei 100 metri piani, categoria amputati, a Londra 2012 registrando inoltre il record olimpico nella categoria con 15” 87. Il presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, ha comunicato tale investitura al termine della Giunta Nazionale: “Ho voluto Martina nono solo per i risultati agonistici ma soprattutto per come interpreta il ruolo di atleta. Non è stata una scelta facile”.

Non mi aspettavo tale notizia, visto che per me sarà solo la seconda paralimpiade a cui partecipo” il commento a caldo di Martina Caironi “Questa opportunità mi rende orgogliosa e molto emozionata. Ad essere sincera, quando mi ha chiamato il presidente Luca Pancalli, pensavo fosse uno scherzo. Invece mi ha detto di venire a Roma e che avevano scelto me… per significa realizzare un sogno, stare davanti ai miei compagni portando il tricolore nello stadio che ospiterà i giochi”.

Anche se ancora giovane (compirà 27 anni poco prima di partire per Rio de Janeiro), la paratleta lombarda ha un palmares di tutto rispetto: oltre all’oro olimpico di Londra 2012 nella categoria 100 metri T42, Martina Caironi vanta già tre ori ai Campionati Mondiali 2013 e 2015, categoria 100 metri T42 e nel salto in lungo T42, due ori ai Campionati Europei 2013 e 2014 sempre sui 100 metri T42. Inoltre la Caironi è detentrice del Record del mondo nelle categorie 100 metri e 200 metri T42; è stata l’unica donna a scendere sotto i 15 secondi, registrando ai Mondiali di Doha il tempo di 14” 61.

Quasi dieci anni passati nell’atletica paralimpica, Martina Caironi ha perso una gamba all’età di 18 anni per un incidente in motorino. “Non sono una persona che porta rancore”, spiega Martina in conferenza stampa a seguito dell’investitura “Quello che mi è successo a 18 anni l’ho trasformato in rabbia positiva e quando corro spero di riuscire a dimostrarlo. Non bisogna mai arrendersi, la vita offre sempre un’occasione”.

L’annuncio della scelta di Martina Caironi portabandiera azzura è stato accolto con gioia anche dalle Fiamme Gialle. Tutti gli appartenenti alla Guardia di Finanza, corpo militare sportivo di cui fa parte Martina Caironi, hanno espresso sincera soddisfazione alla decisione del Comitato Italiano Paralimpico.
Antonio Rossi fu l’ultimo portabandiera italiano selezionato tra gli atleti del corpo delle Fiamme Gialle: alfiere alle Olimpiadi di Pechino 2008.

Le Fiamme Gialle considerano un privilegio aver ‘arruolato’ Martina Caironi nella sezione paralimpica”, il commento del Comandante del Centro Sportivo, Gen. Giorgio Bartoletti, e ha aggiunto “Martina è con noi sin dalla costituzione della sezione paralimpica, nata nel 2012, e siamo fieri di averla sostenuta ed accompagnata nella sua carriera sportiva. Siamo estremamente onorati ed orgogliosi di questa prestigiosissima nomina sperando che possa essere di buon auspicio per lo sport paralimpico nazionale in vista delle imminenti Paralimpiadi. A Martina va oggi la testimonianza dell’orgoglio di noi tutti, insieme ai più affettuosi e sinceri complimenti. Un grazie, infine, al Presidente Pancalli ed a tutta la Giunta del CIP, per il grande attestato di apprezzamento espresso nei confronti della nostra atleta”.

  •   
  •  
  •  
  •