Marcia, un sannita a Rio. Teo Caporaso si qualifica per le Olimpiadi!

Pubblicato il autore: Rocco Menechella Segui

caporasoTeo Caporaso si qualifica per le Olimpiadi! L’atleta sannita ottiene il suo nuovo primato personale nella 50 km di marcia disputatasi domenica a Roma e conquista la Coppa del Mondo insieme alla squadra italiana. L’Italia, infatti, ha stravinto la Coppa del Mondo nella 50 km di marcia grazie ad un grande Alex Schwazer, subito vincente al rientro dopo quasi quattro anni di stop per doping, a Marco De Luca e ad un meraviglioso Teodorico Caporaso. Azurri sul gradino più alto del podio e per il marciatore sannita una grandissima emozione. Per Caporaso una gara fantastica con il suo nuovo primato personale 3:48.29 che vale la qualificazione alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Quando ha tagliato il traguardo, dove ad accoglierlo c’era il presidente del Coni Giovanni Malagò, il sannita si è lasciato andare ad una grande esultanza perché ha capito di aver coronato il sogno di una vita. Il marciatore beneventano è il terzo degli italiani dopo Schwazer e De Luca, e merita ampiamente di andare ai giochi olimpici. “E’ stata una grandissima soddisfazione” ha raccontato a fine gara ai microfoni Rai Teo Caporaso. “Gara bellissima, ultimi metri fantastici che ricorderò per tanto tempo con molti tifosi in festa. Quando Alex Schwazer mi ha doppiato ho provato ad attaccarmi per mantenere il ritmo. Sono soddisfatto per il crono, ho fatto una partenza più lenta per finire in crescendo. Una grande rimonta che non credevo possibile. Tutti abbiamo fatto una grande stagione, eravamo nelle migliori condizioni per onorare al meglio la Coppa del Mondo in Italia. Schwazer? Non conta la mia opinione ma conta solo l’Italia che ha vinto. Grazie alla mia famiglia, alla mia fidanza Angela, a chi come Giovanni Caruso e Roberto Saginario mi hanno avvicinato all’atletica, ai gruppi di Benevento e Torre del Greco e al mio allenatore Diego Perez che mi ah permesso di arrivare a questi livelli”.

Tutti in piedi ad applaudire Teo Caporaso che a Roma nella gara di Coppa del Mondo ha strappato il tanto sognato pass per le Olimpiadi di Rio de Janeiro. Quella del sannita è una grande impresa. Ha impostato la sua gara puntando tutto sul finale quando ha raggiunto e superato Giupponi diventando il terzo azzurro a volare in Brasile. Caporaso è il primo atleta sannita di sesso maschile a qualificarsi ai giochi visto che prima di lui l’impresa era riuscita solo a Luisa Striani nel 2000 e a Stefania Pirozzi nel 2012. Proprio la campionessa italiana di nuoto è stata la prima tramite Facebook a complimentarsi con il marciatore. “Fantastico, finalmente il tuo sogno e le tue fatiche sono state premiate”. Ha fatto seguito anche il messaggio di Stefano Tremigliozzi, suo amico da molti anni. “Stima e rispetto per un atleta ed un ragazzo d’oro, nato e cresciuto a Benevento. Incrociamo tutti le dita per te”. E’ arrivato dulcis in fundo anche il messaggio del Rugby Benevento tramite il presidente Rosario Palumbo. “Hai gareggiato come solo i grandi atleti sanno fare. Nessuno avrebbe scommesso su di te a metà gara, invece sei spuntato festante sul traguardo regalando all’Italia la Coppa del Mondo e a te stesso il premio olimpico. La tua rimonta è sintomo di intelligenza e grande sicurezza. Il 29 maggio ti aspettiamo a Pacevecchia per tributarti il meritato applauso per questa impresa meravigliosa”. Tanti complimenti che faranno sicuramente piacere al marciatore sannita giunti non solo dalla sua terra di origine ma da ogni parte di Italia ed anche dall’estero. Particolarmente graditi i complimenti del Presidente del Coni Malagò che si è congratulato in prima persona con tutti i marciatori italiani ed in particolare con coloro che hanno ottenuto il pass per Rio in quella che sarà la gara più bella della loro vita.

Leggi anche:  Calcio femminile a Tokyo 2020: chi saranno le campionesse olimpiche?
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: