Clamoroso! Nuova positività al doping per Alex Schwazer

Pubblicato il autore: Emiliano Rota Segui

Schwazer

Secondo quanto riporta oggi la Gazzetta dello Sport, il marciatore Alex Schwazer e’ stato trovato nuovamente positivo al doping. Già squalificato per uso di eritropoietina (epo) prima delle Olimpiadi di Londra 2012 e tornato a gareggiare l’8 maggio scorso, l’atleta 31enne altoatesino non avrebbe superato un controllo fatto a inizio anno durante la sua preparazione per il rientro.

Appena rientrato da squalifica, in corsa per Rio. La notizia se confermata sarebbe davvero clamorosa. Schwazer è reduce da tre anni e nove mesi di squalifica per doping e solo lo scorso 8 maggio è tornato a gareggiare, vincendo la 50km di marcia del Mondiale a squadre di Roma in 3h39’00. Un tempo e un piazzamento che per il campione olimpico di Pechino 2008 sono valsi la qualificazione ai Giochi di Rio 2016.

Schwazer contesta i dati, alle 18 conferenza Alex Schwazer contesta i dati della nuova positività al doping: sarà questa la linea seguita dal marciatore azzurro nella conferenza stampa convocata per questo pomeriggio alle 18 a Bolzano, all’hotel Laurin. Con Schwazer ci saranno l’allenatore Sandro Donati, l’avvocato Gerhard Brandstaetter e la manager Giulia Mancini.

Il legale di Schwazer: “Accuse false e mostruose” “Si tratta di accuse false e mostruose“. E’ il commento dell’avvocato Gerhard Brandstaetter, legale del marciatore Alex Schwazer che e’ stato nuovamente testato positivo durante un controllo antidoping. “Ora e’ successo quello che Alex ha sempre temuto, ma noi ci difenderemo e faremo causa“, ha aggiunto Brandstaetter.

Il Presidente della Fidal: “Sono sconvolto” “Al momento sono sconvolto, stiamo cercando di capire“. E’ il breve commento del presidente della Fidal Alfio Giomi alla notizia della presunta nuova positivita’ di Alex Schwazer, arrivando al Quirinale per la cerimonia della consegna del Tricolore al portabandiera di Rio 2016.

Malagò: “Brutta notizia rovina festa” “Il nostro mondo è variegato, complesso e numericamente importante. Chiaro che quando ci sono atleti cosi’ importanti, su una recidiva, fa fragore“. il primo commento di Giovanni Malagò sulla presunta nuova positivita’ di Alex Schwazer. “Nell’arco di 365 giorni – ha aggiunto il presidente del Coni a margine della cerimonia al Quirinale – siamo abituati ad avere momenti esaltanti e momenti in cui ci interroghiamo anche dei perche’ di certe notizie, che sono così brutte, che spiacciono per non dire rovinano tutto il contesto“.

Pellegrini, “Schwazer? Spiace ci sia ricascato” .”La notizia della nuova positivita’ di Alex Schwazer? appena successo e, onestamente, non so se darla per vera. Vedremo nei prossimi giorni, ma comunque dispiace molto che ci sia ricascato, se si può dire cosi’, di una cosa fatta non volutamente“. La campionessa azzurra e portabandiera a Rio 2016 Federica Pellegrini commenta la notizia della presunta nuova positivita’ al doping del marciatore altoatesino.

Magnini “Schwazer? Sicuramente c’è qualcosa di strano, perchè un’analisi fatta 5 mesi poi fa viene ritestata: sinceramente non si capisce, spero ancora in qualcosa di strano ma se dovesse essere il contrario… Se fai i test li devi beccare subito, altrimenti se li fai dopo tanto tempo non ha senso, obiettivamente può essere anche che vengano manomessi. Dopo cinque mesi può darsi che certe cose non vengano fatte molto bene“. È il commento di Filippo Magnini poco prima dell’ingresso della delegazione azzurra al Quirinale dove il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

  •   
  •  
  •  
  •