Golden Gala 2016

Pubblicato il autore: stefano marino Segui
during day nine of the 15th IAAF World Athletics Championships Beijing 2015 at Beijing National Stadium on August 30, 2015 in Beijing, China.

during day nine of the 15th IAAF World Athletics Championships Beijing 2015 at Beijing National Stadium on August 30, 2015 in Beijing, China.

Il Golden Gala 2016 in programma allo stadio Olimpico di Roma si conferma vetrina internazionale .
Il risultato di prestigio è giunto dalla gara dei 5000 femminili dove l’etiope Almaz Ayana si aggiudicata la vittoria con il tempo di 14,12 59 sfiorando il record del mondo detenuto dalla connazionale Dybaba fermo ad oltre un secondo in meno.
Gli occhi mediatici erano puntati sul velocista statunitense James Gatlin che non ha deluso le aspettative vincendo i 100 metri con il tempo di 9,93 precedendo di un centesimo il connazionale Amer Webb.
l’idolo di casa il marchigiano Gianmarco Tamberi saltatore in alto con un personale ottenuto al coperto quest’anno con 2 ,37 è giunto terzo con la misura di 2,30 alle spalle del vincitore l’ucraino Bondarenko (2,33) e l’inglese Robbye Grababarz(2,30).
Circa 38mila spettatori hanno seguito dal vivo la prestigiosa manifestazione in un contesto meteo non certamente consono alla stagione.
Nel corso della giornata si sono disputate altre gare aperte ai master o under 20 ed altre categorie.
Nei 100 metri maschili Masters si è aggiudicato la vittoria il napoletano classe 64 Mario Longo già campione mondiale ed europeo al coperto sulla distanza dei 60 metri che ha tagliato per primo il traguardo con il tempo di 11,13 record europeo sulla distanza categoria Masters.
Altri risultati di rilievo si sono registrati nel disco maschile con il polacco Urbanek che si aggiudica con 65 metri la gara,nel lungo maschile vince il favorito l’inglese Greg Rutherford che si impone con la misura di 8,31 precedendo lo statunitense Goodwin con 8,19 e l’australiano Lapierre terzo con 8,18.
il sudafricano Van Nierke come da pronostico vince la gara dei 400 piani con l’eccezionale tempo di 44,19,precedendo il portacolori dell’isola di Grenada Taplin (44,43)terzo l’atleta del Botswana Markwala(44,85).
Sudafrica che si impone anche in campo femminile sulla distanza degli 800 metri con la favorita del pronostico Caster Semenya che vince con il tempo di 1,56 e 64,seconda la burundiana Nyonsaba 1,58,20, terza la britannica Sharp(1,59,03).
L’americano Amer Webb si aggiudica dopo il secondo posto sui 100 la vittoria sulla doppia distanza(20,04) assente il grande favorito Usain Bolt,secondo il canadese Brown 20,24,terzo il panamense Alonso con il tempo di 20,25.
Nei 100 femminili la Giamaica si conferma paese regina nella velocità grazie alla Thompson che vince con il tempo di 10,87 seconda l’americana Gardner 10,92,terza la connazionale Pierre(11,13).
Ucraina (Italia terza nella 4 per 100 femminile, Olanda in quella maschile maschile(Italia seconda).
Discreti risultati nel triplo femminile con la colombiana Ibarguen(14,78) seconda la kazaka Ripakova(14,51),terza la giamaicana Thomas (14,46). Nell’asta femminile la greca Stefanidi precede con la misura di 4,75 la connazionale Kipriakopolou con la stessa misura ma un errore in meno,terza la cubana Sylva ferma a 4,60.
Ancora Sudafrica nel giavellotto femminile con la Vjlioen prima con la misura di 61 metri e 95 cm,seconda a soli tre centimetri la lettone Palamejka ,terza la tedesca Hussong 61,21.
Giamaica,Sudafrica e Gran Bretagna (Russel 53,96)Nel Theron(54,61) e Doyle(54,81) nei 400 ostacoli femminili.
Prossimo impegno della Diamnd League(il torneo dei meeting che si effettuano nel corso della stagione sarà domenica 5 a Birmingham sesta tappa ,la stagione ha avuto inizio a Doha il 6 maggio e terminerà a Bruxelles con il trofeo Van Damme il 9 settembre, in tutto sono 14 le tappe internazionali.
Stefano Marino

  •   
  •  
  •  
  •