Atletica – giornata di “prove di efficienza” per gli atleti in dubbio per Rio

Pubblicato il autore: Michele D. Segui

euganeo
La squadra Italiana di Atletica per Rio è già stata diramata, ma i meeting di Padova, Heusden e Andujar erano quelle prove in cui gli atleti ancora nel limbo dovevano dare la cosidetta ” prova di efficienza” per guadagnarsi il biglietto per Rio, oppure dire l’addio definitivo alle speranze. Nel meeting italiano  presenti la Pedroso, Chiara Rosa, Sonia Malavisi e Fabrizio Schembri. In Belgio Margherita Magnani, in Spagna il martellista Lingua.

PADOVA –
A Padova Yadisleydi Pedroso è la prima a scendere in pista, alla sua prima gara del 2016 dopo il grave infortunio. L’italo-cubana primatista italiana sembra partire bene, spinge fino al rettilineo d’arrivo ma poi si spegne, concludendo con un modesto 57.08, comunque incoraggiante visto il grave infortunio, ma che probabilmente la farà scendere dall’aereo per Rio.
Poi tocca a Sonia Malavisi nell’asta: la campionessa italiana quest’anno è salita fino a 4.50, ma ha rovinato tutto con il pessimo europeo. La sua gara parte con un indecisione a 4.30 presto superata, fino a un 4.45 saltato bene alla seconda prova. A 4.51 sbaglia la rincorsa nella prima, ma alla seconda parte decisa e passa: per lei si avvera il sogno Olimpico, avendo fatto 1 cm in più di quanto richiesto.
Non ce la fa invece Fabrizio Schembri, lontanissimo dai suoi migliori: solo settimo posto in 15.84m, lontano un metro dallo standard richiesto, dopo i vari problemi fisici di ques’anno.
L’ultima attesa, Chiara Rosa,lancia 17.40 all’ultimo tentativo: per lei punto di domanda, la misura non sembra bastare, ma è pur sempre la capitana della squadra. Il suo è un buon segnale rispetto a Amsterdam, ma la misuraè modesta,a 30 cm dal minimo olimpico che li veniva richiesto.

Tra le varie gare del meeting, da segnale il 50.98 della McPherson nei 400 donne, con la Chigbolu che abbassa lo stagionale a 52.01, il 4.71 nell’asta della Silva, il 13.78 di Fafana nei 110 ostacoli, il 10.15 di Baker nei 100 uomini e 11.25 della star Shelly Ann Fraser tra le donne.

HEUSDEN –
Margherita Magnani compie una buonissima gara in Belgio, 4:07.91 che è il suo stagionale.giungendo ottava al traguardo. Questo tempo dovrebbe consegnarle il pass, visto che le era stato richiesto di fare un tempo intorno alla sua media stagionale. Stagionale pure per Micol Cattaneo, 13.20 nei 100 ostacoli.

ANDUJAR –
Marco Lingua si impone al meeting internazionale di Andujar, in Spagna. Il 38enne piemontese conquista il successo con 73,23 alla terza prova nel lancio del martello. Gli veniva richiesto un lancio intorno alla sua media stagionale, leggermente sotto questo risultato.

Dai risultati quindi, promossa a pieni voti la Malavisi, promossa pure la Magnani, mentre Rosa e Lingua rimangono nel dubbio. Bocciati invece Schembri e Pedroso. Domani probabilente si pronuncerà la Fidal.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: