Diamond League Londra – Torna Bolt: “Sto bene, sono qui per vincere”

Pubblicato il autore: Michele D. Segui

bolt
Il circuito della Diamond League fa tappa a Londra, per Gli Anniversary Games, appuntamento in due giornate, per la decima tappa, ultima prima dell’olimpiade di Rio.

A farla da padrone sarà sua maesta Usain Bolt, che dopo l’infortunio al quadricipite che l’ha tenuto fuori dai trials Jamaicani, torna e disputerà qui il primo 200 della sua finora travagliata stagione. Il missile Jamaicano in conferenza stampa si mostra sicuro: “ Il mio quadricipite è guarito e non ho problemi adesso. In Jamaica ho sentito dolore e se non mi fossi fermato sarebbero stati guai, ma ero traquillo perchè il mio allenatore prende sempre le giuste decisioni. Il Mio dottore ha usato la sua solita magia e va tutto bene, in allenamento ho buone sensazioni e sono qui per vincere, questo è il mio obbiettivo. Non ho ancora corso i 200 quest’anno e sono qui per farlo, ne ho bisogno, ero molto arrabbiato di non averli potuti correre ai trials. E’ la mia gara preferita e sono pronto a correre un grande tempo. Questa pista è magnifica, vuol dire molto per me, per tutto quello che vi ho vinto. Il pubblico è magnifico e dà una grande energia che voglio sfruttare al meglio. A Rio voglio fare bene sui 100 e perchè no avvicinarmi al record del mondo sui 200″ Sugli avversari si sofferma su Merrit e Gatlin : ” Merrit sta facendo bene, interessante avere un nuovo avversario perchè voglio competizione. Gatlin lo scorso anno non era pronto: era abituato a stare molto davanti, si è trovato davanti e non era abituato a essere avvicinato. Quest’anno però non lo lascerò andare cosi avanti, lo prenderò prima”.
Anche lo scorso anno Bolt ebbe diversi problemi fisici, ma tornò proprio qui a Londra , vincendo i 100 in un normale 9.87, poi andando a vincere 100 e 200 ai mondiali Cinesi. Oggi lo sfideranno il Canadese Rodney, il Francese Lemaitre, il britannico Gemili, il campione d’europa Hortelano e il panamense Edwards

La due giorni di Diamond League non regalerà solo Bolt, ma anche altre gare molto interessanti: Staserà ci saranno i 100 ostacoli donne con l’elite mondiale, ossia Rollins,Caistlin ,Ali, con al delusissima Kendra Harrison che ,perse le olimpiadi, punta alla diamond race,  la campionessa d’europa Roleder e la Porter. Ci sarà Lavillenie nell’asta dopo il flop europeo, la Muhammad nei 400 ostacoli donne contro la Little e la Doyle, e anche contro Yadi Pedroso, che tenta la risalita e di mettere gare nelle gambe, con la Fidal a osservarla da vicino. Ci saranno poi i 400 donne con Shaunae Miller, argento mondiale in carica, e gli 800 con Bosse e Amos. Chiuderanno i 100 con Vicaut, chiamato a rimediare alla magra figura all’europeo.
Domenica invece toccherà al discusso idolo di casa Farah nei 5000 contro Lagat, alla Schippers nei 200 donne, Ai 100 donne con Fraser-Pryce e Asher Smith, al peso uomini con la super Sfida Storl-Kovacs-Walsh

  •   
  •  
  •  
  •