La prima giornata del Gran Premio del Mezzofondo a Trento

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

Bertoni111
Ottimamente organizzata dalla Atletica Trento, si è disputata martedì 12 luglio la prima delle 3 serate del meeting nazionale denominato Gran Premio Estivo di Mezzofondo a Trento.
Hanno preso parte alla manifestazione atleti provenienti da varie regioni italiane, di tutte le età, dai giovani della categoria esordienti (under 12), a quelli delle categorie ragazzi (12-13 anni), cadetti (14-15 anni), assoluti (allievi 16-17 anni, juniores 18-19 anni, promesse 20-22 anni e seniores 23-34 anni) e masters (over 35).
Fra gli atleti in gara anche molti di livello nazionale che hanno dato luogo a gare combattute e di buon livello tecnico.
Nelle gare giovanili di spicco i tempi nei 600 metri del cadetto Pietro Marangon (Csi Fiamm Vicenza) con 1.24.60, migliore prestazione nazionale della categoria nel 2016, che ha preceduto Riccardo Dall’Olio (Atletica Imola Sacmi Avis) con 1.26.35, al termine di una gara combattuta, in cui i 2 atleti si sono succeduti al comando e superati più volte.
Nei 600 metri cadette vittoria di Francesca Dalla Pozza (Polisportiva Dueville) con 1.36.88, davanti a Federica Cavalli (Saf Bolzano) con 1.37.91.
Nelle gare assolute la giornata era dedicata ai 1500 metri. La gara femminile è stata vinta da Elisa Bortoli (Atl. Brescia 1950) con il tempo di 4.24.38, davanti a Silvia Pento (Atl. Vicentina) 4.26.46 e a Francesca Bertoni (Fratellanza 1874 Modena) con 4.28.32, ha migliorato il precedente primato personale (4.28.59 l’1/5/16 a Pavia).
La gara maschile è stata vinta da Riccardo Tamassia (Fratellanza 1874 Modena) con il tempo di 3.51.78, davanti a Mattia Stival (Atletica Mogliano) con 3.53.23.

E ora il resoconto delle gare per quanto riguarda la presenza degli atleti della Emilia Romagna (fonte Fidal Emilia Romagna)

Nelle categorie giovanili 4° posto nei 600 metri ragazze per Elena Bonafè (Atl. Estense) con 1.45.38, miglior tempo dell’anno in regione. Nei 600 metri cadette 1.47.37 per Anna Mangolini (Atl. Estense) e 1.48.64 per Erika Bolognesi (Atl. Lugo). Nei 600 metri cadetti protagonisti in 2 serie diverse 2 atleti della Emilia Romagna: in prima serie Riccardo Dall’Olio (Atl. Imola Sacmi Avis) disputa una bellissima gara alternandosi al comando con Pietro Marangon (Csi Fiamm Vicenza), che alla fine prevale in 1.24.60, miglior tempo in Italia nel 2016; per Dall’Olio 1.26.35, una delle migliori prestazioni in regione di sempre e quarta in Italia in questa stagione. La seconda serie è vinta da Giuseppe Massarenti (Atl. Estense) con 1.26.90, a sua volta 5° tempo in Italia nel 2016.

Nelle gare assolute negli uomini si sono corse 6 serie di 1500 metri. Nella prima (la migliore) ha prevalso Riccardo Tamassia (Fratellanza 1874 Modena) con il tempo di 3.51.78. Nella prima serie erano in gara anche Fabio Ercoli (Gabbi Bologna) 4.00.51, suo fratello gemello Marco (Gabbi Bologna) 4.04.60 e Luca Riponi (Francesco Francia) 4.05.92. In altre serie anche le buone prove degli allievi Ismail Grirane (Atl. Imola Sacmi Avis) con 4.13.20 (primato personale) e Fouad Izem (Cus Parma) con 4.18.44.

Nelle donne ancora più nutrita la presenza delle atlete della Emilia Romagna, in cui si disputano 5 serie di 1500 metri. Nella serie più veloce, con tanti accrediti intorno ai 4’30” era in gara Francesca Bertoni (Fratellanza 1874 Modena). Ha preso la testa fin dall’inizio Elisa Bortoli (Atl. Brescia 1950) che ha chiuso in 4.24.38, davanti a Silvia Pento (Atl. Vicentina) 4.26.46 e a Francesca Bertoni che, con 4.28.32, ha migliorato il precedente primato personale (4.28.59 l’1/5/16 a Pavia). Primato personale anche per Giorgia Marchini (Atl. Estense) con 4.37.37, contro 4.37.65 del 10/5/14 a Modena.

Nella seconda serie bella vittoria di Veronica Paterlini (Cus Parma) con 4.38.04 e 4° posto di Alice Cherciu (Corradini Rubiera) con 4.41.17 che demolisce il p.b. di 4.43.84, che aveva stabilito proprio lo scorso anno a Trento nella stessa manifestazione. In seconda serie anche 4.47.49 di Giulia Pasini (Cus Parma) e 4.50.92 per Francesca Giacobazzi (Fratellanza 1874 Modena).

Ma non è ancora finita: in terza serie 2° posto con primato personale per la junior Ralista Nenkova Mihaylova (Corradini Rubiera) con 4.46.00 (ex 4.52.71), 4.48.32 per la sua compagna di club l’allieva Giulia Leonardi, che oltre al primato personale (ex 4.54.29) sigla il miglior tempo di un’allieva nel 2016 in regione, 4.52.10 per l’allieva Margherita Gandini (Cus Parma), primato personale (ex 4.55.90), l’altra allieva Ester Malacarne (Atl. Estense) 4.52.58, per la prima volta sotto i 5 minuti (5.02.52 nella sua unica precedente gara sulla distanza), 4.54.69 per Hajar Lajoudi (Corradini Rubiera) che migliora il personale di 4.58.94 stabilito nel 2009 da junior in una precedente edizione del Gran Premio del Mezzofondo di Trento, 4.59.53 per Laura Bertoni (Fratellanza 1874 Modena).

In quinta serie debutto nei 1500 e già subito sotto i 5 minuti per l’allieva Giulia Zambrelli (Cus Parma) vincitrice della serie.

Nella serie masters donne primato personale per la sf45 Marilida Tedesco (New Star) con 5.24.34.

I risultati completi

Giorgio Rizzoli

  •   
  •  
  •  
  •