La seconda giornata del Gran Premio di Mezzofondo a Trento

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

BertoniTN5000
Si è disputata martedì 19 luglio la seconda giornata del Gran Premio Estivo del Mezzofondo a Trento, con organizzazione della Atl. Trento.
Dopo la prima giornata di martedì 12 luglio dedicata per gli atleti delle categorie assolute e masters alle gare dei 1500 metri e agli atleti delle categorie giovanili ai 600 metri, nella seconda giornata le gare erano i 5000 metri (validi per la classifica del Gran Premio) e gli 800 metri per gli assoluti e i 1000 metri per cadetti e ragazzi.
C’è stata tanta partecipazione, basti pensare alle 13 serie degli 800 metri maschili con 148 atleti in totale, ma anche nei 5000 metri uomini, fra assoluti e masters, sono state sfiorate le 100 presenze.
Nelle gare giovanili, i 1000 metri ragazzi sono stati vinti da Andres Felipe Magro (SG Eisacktal Raiffeisen) in 3.01.77. Il giovane alto atesino non aveva preso parte ai 600 metri della prima giornata, che erano stati vinti da Luca Devigili (Atl. Valle di Cembra), questa volta 2° con il tempo di 3.04.43.
Nei 1000 metri ragazze vittoria di stretta misura di Sofia Terrinoni (Fiamme Gialle G. Simoni) con il tempo di 3.11.71, il medesimo di Luna Giovanetti (Atl. Trento). Al 3° posto l’emiliana Elena Bonafè (Atl. Estense) con 3.13.29. Nei 600 metri della prima giornata la vittoria era andata a Annika Oberrauch (LC Bozen Raiffeisen), davanti alla Giovanetti, alla Terrinoni e alla Bonafè.
Nei 1000 metri cadetti ha prevalso Riccardo Pigheddu (Fiamme Gialle G. Simoni) in 2.42.52, davanti a Simone Massarenti (Atl. Estense) con 2.43.71 e a Jcopo Curti (Self Montanari Gruzza), più staccato, con 2.46.07. Nella prima giornata i 600 metri cadetti avevano visto il successo di Pietro Marangon (Csi Fiamm Vicenza) davanti a Riccardo Dall’Olio (Atl. Imola Sacmi Avis), assenti nei 1000 metri, mentre Simone Massarenti, peraltro in gara in seconda serie, si era piazzato al 3° posto complessivo, seguito da Riccardo Pigheddu (in prima serie) vincitore nei 1000 metri.
Nei 1000 metri cadette 1° posto per Ruth Hannah Hauser (SG Eisacktal Raiffeisen) con il tempo di 3.01.83, davanti a un’atleta proveniente dalla Sardegna, Virginia Medda (Atl. Dolianova), con 3.02.53. Anche fra le cadette non c’è stato un bis di vittorie fra prima e seconda giornata, in quanto nella precedente occasione aveva vinto la gara dei 600 metri Francesca Dalla Pozza (Atletica Dueville) con 1.36.88, con Virginia Medda al 3° posto e la Hauser al 4°.
Nelle gare assolute, nei 5000 metri femminili, successo di Gloria Tessaro (Atl. Vicentina) in 16.43.12, davanti a Giovanna Epis (Forestale) con 16.48.81 e a una ritrovata Veronica Paterlini (Cus Parma) in 16.54.38, che ha preceduto l’altra emiliana, campionessa nazionale assoluta dei 3000 siepi, Francesca Bertoni (Fratellanza 1874 Modena) con 17.03.48.
Negli 800 metri femminili in 3 vanno sotto i 2’10”: 1° posto per la junior Elisa Serafini (Atl. Roma Acquacetosa) con 2.09.62, seguita da Nicole Pozzer (Atl. Vicentina) con 2.09.81 e Alice Napoletano (Spectec Duferco Carispezia) con 2.09.91.
Nei 5000 metri maschili successo per Mattia Padovani (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) con 14.26.00, che ha preceduto Eyob Ghebrehiwet Faniel (Venicemarathon Club) con 14.29.30 e Andrea Elia (Atl. Lecco Coloombo Costruzioni) a 14.41.65.
Nei partecipatissimi 800 metri maschili ha prevalso Mattia Moretti (Carabinieri) in 1.48.45, davanti al trentino Lorenzo Pilati (Atl. Valli di Non e Sole) con 1.48.67. Al 3° posto Merihun Crespi (Esercito) con 1.49.38, seguito da Mattia Picello (Atl. Brugnera Friulintagli) con 1.50.01.
Il prossimo e ultimo appuntamento del Gran Premio Estivo del Mezzofondo 2016 è per martedì 26 luglio.

Risultati da www.fidal.it

Giorgio Rizzoli

La foto è tratta da Atl-eticamente e riguarda la fase iniziale dei 5000 metri. Nell’ordine Francesca Bertoni (n° 92), Gloria Tessaro (n° 105), Veronica Paterlini (n° 102), Giovanna Epis (n° 95).

  •   
  •  
  •  
  •