Rio 2016, il TAS boccia il ricorso della Russia

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Olimpiadi Rio 2016 TAS Russia Il Tas, Tribunal Arbitral du Sport, di Losanna, ha respinto il ricorso della Russia contro il bando olimpico da Rio 2016 deciso dalla Iaaf, International Association of Athletics Federations. In una nota ufficiale, appena emessa, si legge in maniera inappellabile che: “Il Tribunale ha confermato la validità della decisione della Iaaf

Olimpiadi Rio 2016 TAS Russia, i fatti

Un gruppo di 68 atleti russi dell’atletica leggera aveva fatto ricorso contro la messa al bando globale decisa dalla Iaaf, che aveva sospeso la Federatletica russa dopo le accuse di doping di Stato. I 68 chiedevano di andare alle Olimpiadi di Rio 2016 sulla base del principio della responsabilità soggettiva. Il loro ricorso è però stato respinto dal Tribunale arbitrale dello sport di Losanna, che ne ha dato annuncio questa mattina. La sentenza potrà avere grande influenza anche sulla decisione del CIO (Comitato Internazionale Olimpico) sul bando di tutti gli sport russi dalle Olimpiadi: l’Esecutivo del Comitato olimpico internazionale aveva infatti, rinviato la decisione definitiva sulle sanzioni dopo il rapporto Wada, citando tra le altre ragioni la necessità di approfondire il rapporto tra responsabilità soggettiva e oggettiva e l’attesa per la sentenza del Tas. Il rischio concreto a questo punto è che tutta la Federazione Russa venga estromessa dai giochi olimpici che partiranno il 5 Agosto e sarebbe una drammatica riedizione delle edizioni “in forma ridotta” di Montreal 1976, Mosca 1980 e Los Angeles 1984.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: