Tamberi, intervento riuscito a Pavia

Pubblicato il autore: Mario Tommasini Segui
#forzagimbo Tamberi

#forzagimbo Tamberi

Gianmarco Tamberi ha scelto l’intervento alle altre ipotesi di riposo cautelativo. Ritorno alle gare previsto non prima di 5 mesi.

Tamberi in sala operatoria a Pavia (Instagram)

Tamberi in sala operatoria a Pavia (Instagram)

Il campione mondiale indoor ed europeo di salto in alto, Gianmarco Tamberi è stato operato stamane alle 8.30 presso il policlinico San Matteo di Pavia.
Come si ricorderà, Gimbo, come ora viene comunemente chiamato da tutti gli appassionati, aveva riportato, lo scorso 15 luglio al meeting Herculis di Montecarlo, la lesione parziale del legamento deltoideo della caviglia sinistra.
Non nuovo ad infortuni, per fortuna mai così gravi, Tamberi ha scelto di sottoporsi all’operazione e non sottoporsi a terapie conservative.
L’intervento è stato eseguito dal professor Francesco Benazzo, assistito da due componenti dello staff sanitario azzurro, il professor Franco Combi (ndr ex medico sociale dell’Inter) e la dottoressa Antonella Ferrario, che confermano la perfetta riuscita dell’operazione.

Sul sito della FIDAL e da Chiara Soldi sulla Gazzetta dello Sport, sono riportate le parole del padre allenatore, Marco Tamberi, come di prassi veicolate tramite i social:
Gimbo è uscito dalla sala operatoria: tutto bene. Il legamento era totalmente staccato e la capsula articolare parzialmente lacerata. Operazione riuscita perfettamente, ora un mese tra gesso e tutore e poi… si ricomincia con la rieducazione“.

Tempi di recupero

Adesso per Tamberi due settimane di immobilizzazione, due di mobilizzazione parziale, fase che effettuerà sempre a Pavia, e quattro mesi di riabilitazione che inizieranno dopo ferragosto.
Curioso e beffardo destino, visto che il programma gare di Rio prevede proprio per il 16 agosto la finale del salto in alto
#forzagimbo e torna presto.
#tokyomaicosìvicina

  •   
  •  
  •  
  •