A Modena i campionati regionali juniores e promesse della Emilia Romagna

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

BelaidChedi1
Nel fine settimana Modena ha ospitato i Campionati Regionali Juniores e Promesse della Emilia Romagna, oltre alla seconda fase dei Campionati di Società Allievi.
Ci sono stati buoni risultati in alcune gare, ma un aspetto negativo è stata la scarsa presenza di atleti soprattutto nella categoria promesse.
Nei Campionati Regionali Juniores nei 100 metri vittoria di Antonio Manfredi con 11.20 che precede il compagno di squadra Matteo Orsatti a 11.27. L’azzurrino Jamie Steve Dave Abe vince il titolo regionale nei 200 metri con 21.97 davanti a Matteo Ansaloni con 22.37. Nei 400 metri la spunta Davide Bernabei con 49.87 su Alessandro Xilo con 50.05. Negli 800 metri prevale Federico Mengozzi con 1.56.65 sul compagno di club Luca Malpighi con 1.57.23. Nei 1500 vince Sebastian Fiorini con 4.05.04 e altro 2° posto per Luca Malpighi con 4.05.46.  Nei 3000 metri buon riscontro cronometrico per il campione italiano dei 1500 metri, Simone Bernardi con 8.33.31. Nei 110 hs Matteo Orsatti vince il titolo con 14.81  Nei 400 hs Giovanni Mastrippolito con 54.28 migliora il personale di 20/100. Nell’alto la sfida fra 2 dei migliori juniores in campo nazionale è vinta questa volta da Alessandro Bellelli con 2,03, mentre Kelvin Purboo si ferma a 2,00. Nell’asta 4,75 per Francesco Lama. Nel lungo un altro successo per Giovanni Mastrippolito con 6,51. Doppietta fra peso e disco per Marco Lorenzini con 12,96 e 40,99. Nel martello titolo per Fabrizio Veneruso con 40,38. Nel giavellotto Norberto Fontana sfiora il personale con 58,15. Nella marcia 10000 metri vittoria per Cesare Cozza con 46.57.02. Nelle staffette successi per la Self Montanari Gruzza nella 4×100 con 45.80 e nella 4×400 con  3.36.03.
Nelle gare junior femminili successi per Eleonora Iori nei 100 metri con 12.19. Doppietta per Rebecca Cravedi nei 200 e 400 metri con 26.03 e 58.65. Negli 800 metri si impone Ralista Nenkova Mihaylova davanti a Giada Fuligni, che invece vince i 1500 metri con il tempo di 5.05.91. Titolo regionale nei 100 hs per Francesca Grapelli con 16.60, mentre nei 400 hs la vincitrice è Clara Conte con 1.09.61. Nell’alto vittoria per Debora Beltramini con 1,58. Nell’asta 3,10 per Anna Cicognani  e 3,00 per Chiara Giardi. Nel lungo titolo per Alessia Albertelli con 4,80.  Nel triplo 11,32 (0,0) per Martina Manzini con 11,24. Nel peso 12,88 per Marta Baruffini. Nel disco 35,63 per Matilde Buda. Nel martello la campionessa nazionale Sara Fantini ottiene un ottimo 61,42. Nel giavellotto 39,86 per Giulia Lodi.

Nelle promesse maschili Marco Gianantoni vince il titolo regionale dei 100 metri con 10.78. Nei 200 metri 1° posto per Luis Alfredo Caceres con 22.66. Nei 400 metri 49.19 per Giuseppe Sangiorgi e 49.57 per Luca Calvano.
Negli 800 metri titolo per il campione nazionale Francesco Conti con 1.56.14. Nei 1500  vince Giovanni Tuzzi con 4.06.36. Nei 3000 siepi c’è il risultato tecnico più interessante della manifestazione con Simone Colombini che scende per la prima volta sotto i 9 minuti e con 8.59.58, quarta prestazione regionale all time della categoria. Nei 400 hs 55.63 per Gionata Zenobi. Nell’alto 2,00 per Chedi Belaid che migliora di 5 cm il personale che risaliva al 2014. Nell’asta vince Edoardo Fontana con 4,40. Nel lungo e triplo successi per Daniele Ragazzi con 6,72 e 14,53. Nel peso 14,94 e primato personale per Gabriele Natali. Nel disco 53,72 per Martin Pilato. Nel martello 51,38 per Luca Soresini e nel giavellotto 52,35 per Ali Shan Azmat.
Nelle promesse femminili  Alice Bizzarri vince i 100 metri con 12.81. (-0,8). Il titolo regionale nei 200 metri va a Sara Dall’Aglio con 26.87. Nei 400 metri 1.00.34 per Eleonora Sopini. Doppietta per Catia Solaroli negli 800 e 1500 con 2.22.73 e 4.52.75. Giulia Vettor vince i 3000 metri con il tempo di 10.58.14. Elena Benevelli è l’unica in gara nei 400 hs in cui ottiene 1.03.18. Nel salto in alto Chiara Calgarini con 1,66 migliora il primato personale di 3 cmNell’asta 3,20 per Martina Muraccini. Altra doppietta di un’atleta nel lungo e triplo, con Federica Giovanardi rispettivamente con 5,49 e 11,64. Alice Gnudi è la vincitrice del peso con 10,26. Nel martello 32,37 per Federica Arnone, Nel giavellotto 30,11 per Carlotta Camilli.  Nei 5000 metri di marcia vince Lisa Cani con 26.45.87, davanti a Sara Vitiello con 27.50.06.

  •   
  •  
  •  
  •