Campionati Regionali Ragazzi della Emilia Romagna

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

FaenzaRag11

Tante belle gare e ampia partecipazione ai Campionati Regionali Individuali Ragazzi a Faenza, iniziati puntualmente alle ore 15.00 di domenica 2 ottobre.

Nell’alto ragazzi Isaia Caprelli, che si presentava con la migliore misura di accredito di 1,57, si aggiudica la gara con 1,54, Al 2° posto è Alex Fabbri con 1,52 e al 3° è  Francesco Scaramuzzino con 1,49, stessa misura di Federico Terzi e Davide Davosi.

Nel lungo ragazzi ci sono 74 atleti in gara che vengono suddivisi in 3 gruppi. Vince Ludovica Di Bitonto con il primato personale di 4,50 (buoni anche gli altri 2 salti a disposizione, 4,46 e 4,37). Al 2° posto è Bethany Visioli con 4,33 e al 3° posto è Giorgia Langella con 4,23.

Nel peso ragazze Federica Rado prende subito il comando con 12,08 e poi 12,19, superando nettamente il personale che era 11,02 e realizza anche la migliore misura 2016 in regione. Nel 3° e ultimo turno si avvicina parecchio Corinne Abouem con 11,97 e anche lei è primato personale. Al 3° posto si piazza Camilla Shnitsar con 10,48.

Nel vortex ragazzi Alessandro Tognin si migliora nettamente con oltre 7 metri rispetto al precedente primato personale e realizza anche la migliore misura 2016 in Emilia Romagna con 61,32, dopo i primi 2 lanci molto inferiori, a 50,54 e 49,92. Al 2° posto è Lorenzo Morara con 59,18 e al 3° è Mohammad Stevanin con 55,34.

La prima gara di corsa sono i 60 hs ragazzi. Vince il titolo regionale Randy Ohene Adoo, che migliora il personale con 9.30 e precede di 1/100 Mouhamed Pouye con 9.31. Al 3° posto si piazza Alexander Bartolini con 9.52.

E’ la volta dei 60 hs ragazze in cui si corrono 7 serie che per una gara ad ostacoli non sono poche. Dopo il 9.73 in prima serie di Giada Panarelli, che rimane il miglior tempo fino all’ultima serie, fino a quando Francesca Orsatti con 9.56 e Ludovica Di Bitonto con 9.67 la superano in classifica. Il 3° posto è quindi per la Panarelli che in classifica precede la quarta della ultima serie, Habiba Faissal con 9.80.

Nei 60 metri ragazzi si corrono 11 serie. Dopo che Francesco Scaramuzzino avvicina il muro degli 8 secondi in decima serie con 8.10, è logicamente nella ultima che si decide il titolo regionale. Prevale Hansel Adjei che vince con 7.75, migliorando di 4/100 il perso chenale, poi si piazzano 2 ragazzi con lo stesso tempo di 7.84: 2° è Yonas Cavina  e 3° è Andrea Fuochi.

Che sorpresa nel peso ragazzi: vince Alexander Geminiani  al debutto assoluto in una gara di atletica, che già al primo lancio prende il comando della gara con 14,25, migliore prestazione 2016 in regione. Sul podio vanno anche Francesco Moggi che si migliora con 13,03 e Yonas Cavina, al 2° podio di giornata, con 12,42.

Nell’alto ragazze Andrea Celeste Lolli si migliora di 1 cm e si porta a 1,48, misura che le vale il titolo regionale. Al 2° e 3° posto Anna Pastorello con 1,46 e Cecilia Mascarin con 1,44.

Si  corrono 12 serie con 67 atlete nei 60 metri ragazze. Nella decima Giulia Nanni ottiene un buon 8.70, che viene superato solo nell’ultima, vinta da Greta Corelli con 8.61, davanti a Sara Curatolo con 8.69, che si classificano quindi al 1° e 2° posto in classifica. La terza di questa serie, Habiba Faissal, con 8.70, si classifica al 3° posto a pari merito con Giulia Nanni.

Nel vortex ragazze è netto il successo per Genet Galli, nel 2016 l’unica ad avere superato (e abbondantemente) i 50 metri nel corso di questa stagione. La sua serie è notevole, 50,58, 53,09, 53,55, non lontana dal personale di 55,54. Sul podio vanno anche Cinzia Podda con 46,04 e Federica Rado con 44,81.

Nel lungo ragazzi Hansel Adjei  fa il bis di titoli dopo avere vinto i 60 metri. La misura vincente è 5,09, misura peraltro lontana dal suo personale di 5,36. Davide Maiorca è 2° con 4,79, ottenuto al primo turno in cui aveva preso provvisoriamente la testa della gara; al 3° posto è Randy Ohene Adoo con 4,72.

Nei 1000 metri ragazzi Daniele Liviero sfiora il personale dopo esserne stato in vantaggio per gran parte della gara. Il suo tempo è 2.51.42, a soli 2/100 dal p.b.. Altri 3 stanno sotto i 3 minuti, con Mattia Marazzoli 2.58.42, Tomas Arquà 2.58.94 e Pietro Carnevali 2.59.78.

Nei 1000 metri ragazze Elena Bonafè, dominatrice della stagione in regione, non si fa sfuggire il titolo regionale e peraltro migliora anche il personale portandolo a 3.10.68 da 3.11.18. Al 2° posto si piazza Chiara Pagnani con 3.13.62; più staccate le altre, con il 3° posto che va a Giulia Gandolfi con 3.19.47.

Nella marcia 2000 metri ragazzi primato personale e migliore prestazione 2016 in regione per Daniele Colonnello, al primo anno di categoria, con 10.35.19. Sul podio vanno anche Federico Disca con 11.27.98 e il compagno di squadra di Colonnello, Jacopo Varignana, con 12.15.03.

Nella marcia 2000 metri ragazze prevale Giovanna Teodorani con 10.40.04. Al 2° posto è Marta Petraroli con 11.14.33 e al 3° è Federica Petitto con 11.39.96.

 

  •   
  •  
  •  
  •