Le ultime gare di atletica per gli atleti dell’Emilia Romagna

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

LamazziLorenzo1

La stagione di atletica su pista si è praticamente conclusa, mentre non si ferma mai l’attività su strada.
Ecco una sintesi dei principali risultati che hanno riguardato gli atleti della Emilia Romagna negli ultimi giorni.

8/10 Cesenatico – Staffette di Fine Stagione: bella partecipazione a questa manifestazione di sole staffette a Cesenatico, con anche tante staffette della categoria esordienti. Tra i migliori risultati 53.0 nella 4×100 cadette per l’Atl. Lugo (Uber, Bolognesi, Giovannini, Gasperoni), 46.8 nella 4×100 cadetti per Atl. 85 Faenza, miglior tempo stagionale in regione, con la formazione composta da Marco Tarozzi, Jacopo Bandini, Leonardo Caroli, Samuele Orlandi, che precede la Pontevecchio Bologna (Benuzzi, Bellinelli, Signani, Ghetti) con 47.1; 56.6 nella 4×100 ragazze per l’Atl. Ravenna (Aiello, Pagnani, Lolli, Corelli); 8.32.9 per la 3×800 ragazze della Atl. Ravenna (Setti, Lolli, Pagnani), 52.6 per la 4×100 ragazzi della Atl. Lugo (Romano, Tognin, Carnevali, Fabbroni), 7.52.9 per la 3×800 ragazzi della Atl. Lugo (Tognin, Lodolini, Carnevali).

9/10 Reggio Emilia – Palio Città del Tricolore: questa manifestazione è giunta alla 55^ edizione ed è intitolata anche ad Amedeo Becchi, grande dirigente di Reggio Emilia, con un Trofeo alla sua memoria, giunto al 9° anno. Tra i risultati più interessanti 3 atlete con 8.5 nella finale dei 60 metri ragazze: nell’ordine Sara Curatolo (Nuova Atl. Molinella), Giada Panarelli (Sintofarm) e Bethany Visioli (Interflumina E’ Più Pomì); in batteria 8.5 anche per Francesca Orsatti (Fmi Parma Sprint); 7.5 in batteria e 7.7 in finale nei 60 metri ragazzi per Hansel Adjei (Self Montanari Gruzza), 3.04.3 nei 1000 metri ragazzi per Mattia Marazzoli (Rcm Casinalbo), 3.24.2 nei 1000 metri ragazze per Caterina Gabrietti (Corradini Rubiera), 11,92 nel peso ragazze per Federica Rado (Nuova Atl. Molinella), 1,31 nell’alto ragazze per Sara Teneggi (Atl. Castelnovo Monti), 1,48 nell’alto ragazzi per Alex Fabbri (Nuova Atl. Molinella), 4,70 nel lungo ragazzi per Randy Ohene Adoo (Interflumina E’ Più Pomì). Nelle cadette 10.7 negli 80 metri per Elisa Gianfranceschi (Atl. Vallesamoggia), 3.10.8 nei 1000 metri cadette per Lisa Paini (Victoria S.Agata), che regola Sara Nestola (Self Montanari Gruzza) a 3.11.0, 4,90 nel lungo per Alice Manuzzi (Francesco Francia). Nei cadetti 3 atleti a 9.6 nella finale degli 80 metri: Gianluca Altomani (Sintofarm), Simone Terenziani (Self Montanari Gruzza) e Filippo Loatelli (Coop Consumatori Nordest); nei 1000 metri 2.43.5 per Roberto Ferretti (Corradini) che precede Josè Catellani (Rcm Casinalbo) a 2.43.9; nel lungo 5,81 per Matteo Giovannini (Corradini Rubiera).

15/10 Modena – Meeting di Chiusura: in questo meeting regionale a chiusura della stagione 2016 su pista, da segnalare negli 800 metri 1.57.47 per Lorenzo Lamazzi (Fratellanza 1874 Modena). Nei 2000 siepi allievi 6.21.68 per Davide Rossi (Fratellanza 1874 Modena), a 15/100 dal personale. Il miglior risultato tecnico è nel martello allievi con Nicolas Brighenti (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) che lancia a 60,77, che poi vince anche il disco con 46,12. Nel giavellotto allievi viene riscritta la graduatoria regionale 2016, con Giorgio Davoli (Virtus Emilsider Bologna) a 57,24 e Ankit Kumar (Cus Parma) 56,35, che si inseriscono nelle prime 2 posizioni. Nelle gare femminili 1.02.11 nei 400 metri per l’allieva Laura Marenghi (Cus Parma). Negli 800 metri si migliora di 8 secondi Eleonora Pezzoli (Pontevecchio Bologna) con 2.23.46, che precede l’allieva Margot Basile (Fratellanza 1874 Modena) con 2.23.75. Nell’alto 3,45 per l’allieva Lucrezia Lavelli (Atl. Piacenza). Nel martello allieve 3 kg 56,55 per Jessica Mazzola (Riccione Sessantadue), a 43 cm dal personale.

22/10 Albi (Francia) – Campionato Europeo IAU di 24 ore: nella rappresentativa italiana che si è piazzata all’8° posto nella classifica per nazioni, erano presenti 2 atlete della Emilia Romagna: Lorena Brusamento (Gabbi Bologna) e Monica Barchetti (Podistica Lippo Calderara).

La Brusamento, 43enne lombarda nel 2017 vincitrice del titolo nazionale assoluto della 100 km su strada, è stata la prima delle azzurre, piazzandosi al 13° posto con 221,719 km.  38° posto per Monica Barchetti con 193,360 km.

23/10 Venezia – Venicemarathon: 3° posto per Ivana Iozzia (Corradini Rubiera) con il tempo di 2.37.04, preceduta da 2 atlete keniane, Priscah Cherono in 2.27.41 e Esther Macharia in 2.35.15. 6° posto per Judit Varga (Edera Forlì), al debutto nella maratona, che ha concluso in 2.50.40.

Per l’atleta lombarda si tratta della seconda maratona in appena 14 giorni, dopo quella disputata e vinta a Bregenz (in Germania) lo scorso 9 ottobre.

La nuova graduatoria nazionale 2015 vede ora la Iozzia inserirsi al 5° posto dopo Valeria Straneo 2.29.44 (Rio de Janeiro 14/8), Catherine Bertone 2.30.19 (Rotterdam 10/4), Emma Quaglia 2.35.52 (Parigi 3/4), Laila Soufyane 2.36.32 (Torino 2/10), appena 1 secondo davanti a Federica Dal Ri 2.37.05 (Parigi 17/4).

Negli uomini 12° posto per il veneto Michael Casolin (Gabbi Bologna), con il primato personale di 2.31.58.

Nella foto Lorenzo Lamazzi, vincitore degli 800 metri a Modena, in una foto di una precedente gara del 2016.

 

  •   
  •  
  •  
  •