Fidal Emilia Romagna: si presenta il candidato consigliere Paolo Peschiera

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio

PeschieraPaolo2
Sabato 19 novembre sono in programma le elezioni per la nomina del Presidente e del Consiglio Regionale Fidal Emilia Romagna.
Per la presidenza concorrerà un unico candidato, Marco Benati, che prenderà il posto di Matteo De Sensi, eletto consigliere nazionale Fidal nel corso dell’assemblea nazionale che si è svolta a Ostia lo scorso 6 novembre.
Ben 20 sono invece i candidati al Consiglio Regionale Fidal.
BALDELLI MARIA LUISA (FC)
BENVENUTI FEDERICA (RN)
BRUNETTI GIANCARLO (BO)
BUBANI SILVIO (RA)
CASADIO ANDREA (RA)
CAVINI MASSIMO (BO)
CORBELLI WERTER (RN)
IOTTI UMBERTO (BO)
MONDUZZI MAURIZIO (MO)
MONTANARI ENRICO (FE)
NEROZZI MASSIMILIANO (BO)
OFIDIANI DANIELE (PC)
PAGANI CORRADO (PC)
PESCHIERA PAOLO (PR)
RIGHINI STEFANO (RA)
TOSCHI FEDERICA (PR)
VALDIFIORI BARBARA (FC)
VESCOVI MICHELE (PR)
VEZZANI SARA (RE)
VINCENZI GIAMPAOLO (RE)
Tra i consiglieri attualmente in carica si ripresentano quindi BENVENUTI FEDERICA, BUBANI SILVIO, CASADIO ANDREA, CAVINI MASSIMO, IOTTI UMBERTO, MONDUZZI MAURIZIO, TOSCHI FEDERICA, VESCOVI MICHELE, VEZZANI SARA, VINCENZI GIAMPAOLO.

Il candidato consigliere Paolo Peschiera ha presentato un proprio programma di cui pubblichiamo il testo.
“Mi chiamo Paolo Peschiera, ho 46 anni, sono nato e vivo a Parma e svolgo una libera attività di consulenza informatica, project management, temporary management in ambito business e sportivo, collaborazioni con l’Amministrazione Comunale. In questi ultimi anni, grazie al prezioso aiuto ed alla preziosa amicizia di esperti del settore, ho avuto modo di conoscere, approfondire ed apprezzare tutto il movimento nei suoi aspetti agonistici ma ancor di più organizzativi. Dall’anno scorso sono anche Presidente dell’ASD Parmarathon che il mese scorso ha organizzato la Prima Edizione della Parma Marathon (corsa non stadia – su strada di 42,195 km). L’avventura si è realizzata grazie ad un intenso e focalizzato lavoro di gruppo durato numerosi mesi che ha visto impegnati tutti i compagni di viaggio con i quali l’idea è partita.
E vengo già al punto: lavoro di gruppo, passione, emozioni, costanza, coaching, obiettivi, tempo da dedicare, sono tutti valori e caratteristiche che le Vostre Società ed i Vostri Atleti hanno ben chiaro e che a volte tendiamo a dimenticarcene.
Sono certo che un Consigliere Regionale debba possedere gli stessi valori e le stesse caratteristiche. Per poter parlare la stessa lingua delle Società presenti su tutto il territorio Regionale, non solo in quello strettamente Provinciale, e per poter raggiungere quegli obiettivi che tutti insieme si andranno a definire. 
Importante per me è anche che il Consigliere possa risultare come un polo aggregante ed un punto di riferimento per le Società e godere quindi della loro fiducia e stima. Già riposta o da conquistarsi con il duro lavoro sul campo. Un lavoro costante, fattivo e proattivo. Viviamo un periodo di profonde trasformazioni e di situazioni in cui il cambiamento si rende necessario per poter riportare stimoli ed attenzioni. La provenienza da settori diversi da quello puramente legato al mondo dell’Atletica, l’esperienza sul campo in diversi settori privati e pubblici, la capacità organizzativa dimostrata più volte, la disponibilità a contribuire al movimento a campo ma anche in una Assemblea Deliberativa, mi rendono un Candidato pronto ed utile alla Federazione ed alle Società Affiliate.”

 

  •   
  •  
  •  
  •