Giomi si conferma Presidente della Federazione di Atletica

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

GiomiOstia

A Ostia si è svolta oggi la 42^ Assemblea Nazionale della Federazione Italiana, di Atletica Leggere per il rinnovo delle cariche di Presidente, Consiglio Nazionale e Revisori dei Conti.

Candidati alla Presidenza Federale erano il presidente uscente Alfio Giomi e l’ex campione europeo dei 10000 metri di Stoccarda 1986 Stefano Mei.

Ci si attendeva, pur con una leggera prevalenza per Giomi, un conteggio di voti più combattuto fra i 2 candidati, mentre invece il Presidente uscente ha ottenuto circa il 62% a suo favore, contro il 38% di Mei.

Nel nuovo Consiglio Federale, composto da 10 membri (7 dirigenti, 2 atleti, 1 tecnico), gli schieramenti fra i 2 candidati alla Presidenza hanno invece espresso una votazione meno netta. Infatti in quota dirigenti, solo 4 su 7 eletti erano candidati in quota Giomi, mentre la squadra di Mei è riuscita comunque a portare in Consiglio 3 suoi esponenti.

Considerando però l’intero Consiglio, in cui oltre ai 7 consiglieri dirigenti si aggiungono anche i 3 membri indicati da atleti e tecnici, permane come previsto uno schieramento in linea con quello del Presidente Giomi,

Sono risultati eletti consiglieri Oscar Campari, Elio De Anna, Sabrina Fraccaroli, Vincenzo Parrinello, Matteo De Sensi, Ida Nicolini e Alberto Montanari, in quota dirigenti. In quota tecnici è risultata eletta Liana Calvesi e in quota atleti Gerardo Vaiani Lisi e Silvia Salis. Per il Collegio dei Revisori dei Conti, è stato confermato presidente Angelo Raffaele Guida, mentre Gianni Gola, già presidente federale dal 1989 al 2004, è stato nominato presidente onorario.

Sabrina Fraccaroli, Ida Nicolini e Alberto Montanari erano infatti candidati in quota Mei.

Il prossimo Consiglio Nazionale Fidal avrà una importante componente femminile che conterà quindi 4 rappresentanti su 10: le già citate Sabrina Fraccaroli e Ida Nicolini e le rappresentanti di tecnici e atleti Liana Calvesi e Silvia Salis.

A livello geografico, oltre al Presidente Giomi della Toscana, nel Consiglio entrano 2 membri della Emilia Romagna (De Sensi e Montanari), 2 della Lombardia (Campari e Fraccaroli), 2 della Toscana (Nicolini e Vaiani Lisi), 1 del Friuli Venezia Giulia (De Anna), 1 della Liguria (Salis), 1 della Valle d’Aosta (Calvesi) e 1 del Lazio (Parrinello). Non vi sono quindi rappresentate regioni dell’Italia del Sud.

Si paventava anche un Consiglio formato da membri legati alle società militari ed effettivamente Parrinello è il responsabile delle Fiamme Gialle e Silvia Salis è atleta delle Fiamme Azzurre, ma non è invece stato eletto in Consiglio il candidato in quota Giomi Sergio Baldo, responsabile delle Fiamme Oro.

Anche il mondo master pare ben rappresentato nel prossimo consiglio federale, con Gerardo Vaiani Lisi, candidato indipendente ma esponente del mondo master in questi ultimi anni e anche con la stessa Liana Calvesi, presidente di una società che fa parecchia attività master e lei stessa atleta sf70. Anche Alberto Montanari è tesserato atleta master sm50.

Le dichiarazioni post votazioni di Giomi e Mei:
Giomi: “E’ sempre un’emozione. Siamo al termine di una bella assemblea in cui sono state fatte da tutte le parti considerazioni che saranno comunque utili al futuro della federazione. Non sono pienamente contento di me stesso per questi quattro anni, però non significa che non sia stato fatto niente, anzi tanti sono i risultati raggiunti. Ma ci dobbiamo rendere conto che in realtà lo abbiamo fatto tutti insieme, perché da soli non si può fare niente. Cercherò di raggiungere di più con la squadra che è stata votata e tra quattro anni chiuderò questo mandato. Quello che è certo, e di cui vado orgoglioso, è che amo l’atletica”.

Mei; “Complimenti al presidente Giomi. Rispettiamo l’esito dell’urna. Ringrazio chi è intervenuto oggi, dimostrando che l’atletica è viva, e spero di poter continuare a dare il mio contributo”.

La foto di Alfio Giomi è di FIDAL LEANZA/FIDAL

 

  •   
  •  
  •  
  •