Con il cross di San Lazzaro si è concluso il Bologna Cross 2016

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

DianiBignamiCipriani

Oggi si è disputata a San Lazzaro di Savena la sesta e ultima prova del Bologna Cross 2016, manifestazione a livello provinciale open che nell’intero arco dell’anno ha visto svolgersi 6 gare di corsa campestre a Bologna e provincia. Le gare del Bologna Cross 2016 erano iniziate nella prima parte di stagione con Pieve di Cento e Monteveglio ed erano proseguite poi da ottobre fino a oggi con Sant’Agata Bolognese, Castenaso, Bologna Casteldebole e San Lazzaro di Savena.
Con l’ultima prova di oggi si definivano anche le classifiche finali di società per le 4 maxi categorie del regolamento del Bologna Cross: giovanile maschile, giovanile femminile, adulti maschile, adulti femminile.
Al momento in cui scriviamo, essendo state pubblicate solo le classifiche individuali provvisorie, non si è ancora in grado di ufficializzare le società vincitrici del Bologna Cross, anche se è possibile forse individuarle attraverso una sorta di “exit poll”, ovvero con le classifiche ufficiose.
Vediamo intanto come sono andate le varie gare a livello individuale che compongono il programma del Bologna Cross.
La prima serie era quella delle categorie uomini sm50, sm55 e sm60. Sempre molto partecipata questa serie, ma come nelle precedenti i primi classificati di categoria hanno confermato anche oggi la loro supremazia. Il 1° sul traguardo nei 5 km “abbondanti” di oggi è ancora Ivano Malini (Atl. Zola), con il tempo di  19’37 e 1° fra gli sm50. Solo 2 secondi lo separano dal 2° classificato della serie che è Daniele Dottori (Atl. Imola Sacmi Avis) in 19’39”, 1° fra gli sm55. Fra gli sm60 si impone come solito Aris Giordani (Atl. Castenaso Celtic Druid) in 20’38”, 4° nella serie e preceduto dal compagno di club Tommaso Squeo, piazzatosi alle spalle di Malini e Dottori, categoria sm50 e con il tempo di 20’27”.
Nella seconda serie, riservata agli sm40 e sm45, c’è un esito diverso rispetto ai cross precedenti. E’ Lorenzo Cipriani (Atl. Imola Sacmi Avis) a vincere in 18’20”, davanti a Lorenzo Diani (Pontelungo) con 18’24”, entrambi sm40. Precedono Fiorenzo Bignami (Csi Sasso), 1° fra gli sm45, che aveva vinto alla grande a Casteldebole e che oggi è 3° nella serie in 18’26”, a sua volta davanti di 6 secondi ad Alberto Bonvento (Pontelungo), altro sm45.
Terza serie, solitamente la più veloce, considerato che vi corrono gli atleti più giovani, dai 18 anni degli juniores, ai seniores e agli sm35. Il 1° sul traguardo è un atleta della categoria promesse (nel Bologna Cross unica categoria insieme agli juniores), Vadym Shtypula (Atl. Imola Sacmi Avis) in 17’24”, quindi 56″ meglio del tempo di Cipriani in prima serie. Shtypula precede Jacopo Mantovani (Csi Sasso Marconi) a 17’32” e 1° fra gli sm35, segue lo junior Pietro De Santis (Francesco Francia) in 17’35”, mentre il 1° della categoria seniores è Elia Generali (Atl. Castenaso Celtic Druid) in 17, , che precede il fratello Emanuele a 17’57”.
Dai 5 km delle 3 serie maschili, si passa ora ai 3 km, anche questi “abbondanti” della serie unica femminile, degli allievi e dei masters da sm65 in poi. Sono di ottimo livello alcuni atleti della categoria allievi in gara e alla fine prevale di misura Hichame Jarine (Nuova Atl. Molinella) in 11’56”, a pari tempo con Riccardo Gaddoni (Atl. Imola Sacmi Avis). Al 3° posto si piazza El Mehdi El Batal (Virtus Emilsider Bologna) con il tempo di 12’14”. E ora le donne: si alternano al comando Francesca Grana (Pontevecchio), vincitrice a Casteldebole ed ex nazionale giovanile nel cross e nelle siepi e Irene Dottori (Atl. Lugo), figlia di Daniele Dottori, che abbiamo precedentemente visto vincere la categoria sm55. Nel 2° dei 2 giri in programma prende il largo la Dottori, che vince con un buon margine di vantaggio su Francesca Grana: 13’34” contro 13’46”. Al 3° posto è Oksana Diamanti (Atletica Blizzard) in 14’04” e come Dottori e Grana è della categoria seniores f.. Nelle posizioni successive si piazzano Paola Poletti (Atl. Zola) con 14’31”, prima fra le sf40, Tiziana Saettone (San Rafel) in 14’36” (2^ sf40), Ottavia Di Pasquale (Pontelungo) in 14’42” (3^ sf40), Monica Cavuoto (Team Granarolo) in 14’44” (1^ sf45), Elisa Mezzadri (Atletica Blizzard) in 14’49” (1^ fra le allieve), Elisa Bertini (Francesco Francia) in 15’00” (2^ fra le allieve), Patrizia Passerini (Acquadela) in 15’11” (1^ fra le sf50). Nelle altre categorie successi per Giorgia Bacchilega (Atl. Imola Sacmi Avis) nelle junior in 15’18”, Loretta Rubini (Cus Bologna) nelle sf55 in 16’08” e Clara Borsari (Team Granarolo) nelle sf60 in 17’28”. Nelle categorie masters uomini successi per Ivano Borgazzi (Victoria S. Agata) negli sm65 in 15’02”, Marco Ganassi (Pontelungo) negli sm70 in 15’06” e Dario Baldi (Pontelungo) negli sm75 in 18’18”.
Citiamo anche i vincitori delle categorie cadetti: nei maschi il 1° è Riccardo Dall’Olio (Atl. Imola Sacmi Avis) in 7’28”, nelle femmine la prima è Camilla Carlà (Atletica Blizzard) in 8’25”.
Come abbiamo scritto non sono ancora state pubblicate le classifiche finali di società. Facciamo quindi delle ipotesi e nel prossimo articolo definiremo con i dovuti crismi della ufficialità i risultati definitivi. Nel giovanile femminile la Pol. Atletico Borgo Panigale partiva con 84 punti di vantaggio sulla Victoria e 160 punti sulla Pontevecchio. Non era un margine di sicurezza, ma difficile che sia potuto avvenire un ribaltamento. Nel giovanile maschile la Pontevecchio
aveva un vantaggio di 199 punti sulla Atl. Castenaso Celtic Druid e di 223 sulla Atletica Blizzard. Dovrebbe essere scontato il successo nella classifica finale per la Pontevecchio.
Nelle donne la classifica prima di San Lazzaro indicava Acquadela 324 e Pontelungo 320, tra l’altro in una classifica che dopo ogni prova vedeva il sorpasso fra le 2 contendenti. Le 2 formazioni si sono presentate in forza anche oggi, sia pure entrambe lamentavano alcune assenze, anche dell’ultimo minuto. Estrapolando le classifiche ufficiose, ma che in altre occasioni abbiamo visto soggette a rettifiche, si può ricavare una sorta di “exit poll” che da questo esito per i punteggi donne della gara di oggi: Acquadela 80, Pontelungo 74. Se confermati, sarebbe il 2° successo consecutivo della Acquadela sul Pontelungo, quest’anno con un margine di 10 punti, mentre lo scorso anno il divario di punti fra le 2 società fu di 1 solo punto.
Negli uomini la classifica dopo la quinta prova era Pontelungo 1219 e Atl. Castenaso Celtic Druid 1170. Non ci sentiamo di anticipare nulla riguardo i punteggi di oggi, in quanto entrambe le formazioni si sono presentate in forze anche oggi.

GranaDottori

  •   
  •  
  •  
  •