La scomparsa di Miruts Yifter, doppio campione olimpico nel 1980 a Mosca

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

Yifter1

Che bei ricordi le volate di Miruts Yifter !!! I suoi 300 metri finali erano veramente fulminanti, precursore di altri corridori etiopi di anni successivi come Haile Gebrselassie e Kenenisa Bekele, capaci di correre veloci tutta la gara, ma lo stesso in grado di volate straordinarie.

Lo ricordiamo vincitore alle Olimpiadi di Mosca nei 5000 e nei 10000, ma anche in altre occasioni, sempre con la sua fenomenale volata, si era dimostrato in quegli anni praticamente imbattibile.

Oggi, 23 dicembre 2016, Miruts Yifter ci ha lasciato, a un’età che non sappiamo effettivamente quale era, come del resto era ovviamente incerta quando era il campione degli anni ’80. Si presume che fosse nato nel 1944, ma altre fonti lo indicavano anche più anziano. Se così fosse, e comunque non certamente più giovane rispetto al 1944, i suoi successi olimpici lo fanno quindi considerare un vincitore in età master (over 35). Yifter è morto in Canada, dove era emigrato da diversi anni, si dice, anche, per non schierarsi a favore di un regime politico che non condivideva. La morte è stata causata da problemi polmonari.

La sua carriera: convocato ma senza gareggiare alle Olimpiadi del 1968 a Città del Messico, la sua prima partecipazione olimpica risale al 1972 dove a Monaco si piazzò 3° nei 10000, dietro il finlandese Lasse Viren (con il record mondiale e nel primo dei suoi 4 successi olimpici fra 5000 e 10000) e al belga Emiel Puttemans. Yifter avrebbe dovuto prendere parte anche ai 5000 metri, ma, e rimane quasi un mistero, non si presentò alla linea di partenza, pare, per un disguido sull’orario della gara a causa di un errore dei dirigenti etiopi.

Sarebbero state le Olimpiadi di Montreal le “sue” Olimpiadi, ma anche questa volta il corso degli eventi non gli fu favorevole. Parecchi paesi africani, fra cui l’Etiopia, effettuarono un boicottaggio ai Giochi del 1976 per protesta contro il regime dell’apartheid in Sud Africa, nazione in quei tempi fuori dal contesto olimpico, ma che manteneva comunque contatti sportivi con altre nazioni, in particolare quelle del Commonwealth, come il Canada.

In attesa dei successivi giochi olimpici di Mosca del 1980, Miruts Yifter si rivelò per il suo fantastico finale in altre competizioni, come la vittoria in Coppa del Mondo nei 5000 a Dusseldorf nel 1977 e la doppia vittoria ai Campionati Africani a Dakar nei 5000 e 10000 metri.

Arriviamo quindi a Mosca 1980: Yifter vinse 5000 e 10000 metri: nei 5000 metri precedette il tanzaniano Suleiman Nyambui e il finlandese Kaarlo Maaninka, ne 10000 lo stesso Maaninka e il connazionale Mohammed Kedir. In questa gara era presente anche Lasse Viren, che provò a centrare il tris consecutivo nei 10000 metri olimpici dopo Monaco e Montreal e lanciò la volata all’inizio dell’ultimo giro: niente da fare, i 300 metri di Yifter in circa 39 secondi si dimostrarono fuori dalla portata di tutti (Viren concluse al 5° posto).

Il video dei 5000 metri di Mosca 1980

Il video dei 10000 metri di Mosca 1980

La sua carriera al massimo livello in pratica si concluse in quella occasione e i suoi eredi e connazionali Haile Gebrselassie e Kenenisa Bekele, parecchi anni dopo, hanno ripercorso e anche superato i grandi risultati del vecchio maestro.

Addio vecchio Miruts !!!

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •