Acquadela Bologna: indoor, cross e maratona

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

Un fine gennaio molto positivo per l’Acquadela Bologna, che in vista delle gare in programma nel prossimo fine settimana (seconda prova del C.d.S. di Cross a Correggio e Campionati Regionali Assoluti Indoor a Modena) e di fine mese (Campionati Italiani Masters Indoor e Lanci Lunghi ad Ancona e terza prova del C.d.S. di Cross a Imola), ha portato i suoi atleti a gareggiare su strada, nei cross e nelle indoor e non solo nelle vicinanze di Bologna.

E’ infatti negli Stati Uniti d’America, in particolare da Miami in Florida, che c’è stato un bel risultato in maratona da parte del proprio portacolori Andrea Nocentini, che pur trasferitosi negli U.S.A. non ha smesso di gareggiare per l’Acquadela. Nocentini si è piazzato al  97° posto con il tempo di  3.13.31, suo primato personale. Dopo un passaggio alla mezza maratona in 1.31.30, ha ceduto un po’ nella seconda parte della maratona, che peraltro non aveva assolutamente preparato.

Nella stessa giornata del 29 gennaio una folta rappresentanza di atleti ha preso parte al cross di Castenaso, prima prova del C.d.S. Regionale di Cross. Erano in totale 41 gli atleti della Acquadela e particolare rilevante hanno preso parte a tutte le competizioni in programma, cioè gare masters, assolute e giovanili.
I masters hanno aperto le gare, con le 2 serie maschili e poi quella femminile. Si classificano nelle prime posizioni di categoria Giancarlo Vecchi negli sm80, Patrizia Passerini nelle sf55 e Angela Pachioli nelle sf60, tutti al 3° posto. E tanta soddisfazione per il grande impegno e belle gare da parte di tutti, tra l’altro con parecchi debutti nei cross regionali, come Lucia Battaglia, Alessandra Benaglia e Elisa Temporin nelle sf35, Costantino Errani negli sm40, Domenico Antonelli negli sm45 o il rientro dopo svariati anni ai cross regionali da parte di Fabrizio Campa e Silvio Sgarzi e il debutto con la maglia della Acquadela di Rita Telloli, proveniente dalla prestigiosa Atl. 85 Faenza. Nelle 3 serie i primi al traguardo per l’Acquadela sono Andrea Vecchi fra gli over 55, Roberto Lolli negli under 35 e Alessandra Benaglia nelle masters donne. Con Gloria Soffritti, questa volta assente dal cross regionale e quindi raggiunta nella speciale classifica delle atlete più presenti dai romagnoli Monica Casadio e Anselmo Cavina  con 35 presenze dal 2002 al 2017, “avanzano” in questa classifica Cristian Mariotti e Giorgio Rizzoli (32 presenze),

Nelle classifiche di società l’Acquadela ha ottenuto in questi anni piazzamenti importanti, arrivando sul podio praticamente sempre nella classifica femminile e spesso in quella maschile. Questa volta, anche se si tratta solo della prima prova, la formazione bolognese ha trovato nuove formazioni “agguerrite”, con nuovi atleti nel proprio organico, anche provenienti da altre regioni,  che hanno in parte scombinato le consuete posizioni di classifica. Negli uomini l’Atletica Casone Noceto, la formazione campione d’Italia nel settore assoluto, ha preso il comando della classifica, davanti a Avis Castel San Pietro, Gabbi Bologna, Atl. Castenaso Celtic Druid, Pontelungo Bologna e Circolo Minerva di Parma, con l’Acquadela al 7° posto. Nelle donne è ancora l’Atletica Casone Noceto in testa alla classifica, davanti a Circolo Minerva, Atletica 85 Faenza, Gabbi Bologna, Lughesina (società campione regionale nel 2016) e Acquadela, quindi al 6° posto, con 13 punteggi su 14 disponibili, grazie ad Alessandra Benaglia, Patrizia Passerini, Rita Telloli, Elisa Temporin, Antonella Di Falco, Fabiana Ghini, Lucia Battaglia, Angela Pachioli, Donata Pagliuca, Federica Fenorasi, Marisa Pignatiello, Incoronata Pignatiello, Zdena Kacinova.

Dopo le gare masters è stato il turno delle gare assolute, con l’Acquadela che dopo parecchi anni è tornata a schierare le formazioni assolute maschili e femminili, tra l’altro non più. come una volta, nel cross corto. Infatti le gare erano su distanze più impegnative, come 6 km per le donne 8 km per gli uomini  e belle gare per Alice Benini, Cecilia Basile e Lucia Branchini,  Luis Ricciardi, Antonello Colombo e Dario Fareri. Infine anche in gara 2 cadetti, con Francesco Bosi al 49° posto e Samuele Masotti al 92°.

Video delle garearrivo junior m.-assoluto f.; partenza junior m.-assoluto f.; arrivo assoluti m.; partenza assoluto m.; arrivo allieve; partenza allieve; arrivo allievi e junior f.; partenza allievi e junior f.; arrivo master f.; partenza master f..

Ma la giornata non era ancora conclusa: Lucia Battaglia, appena terminata il suo cross master, ha indossato la veste di dirigente accompagnatrice per recarsi a Modena con la nostra nuova atleta Fabiana Vandi, che disputava la gara di salto triplo ai Campionati Regionali Juniores. E Fabiana Vandi ha debuttato alla grande, vincendo il titolo regionale e realizzando il nuovo primato sociale con 10,98. Il precedente apparteneva a Francesca Finotelli con 10,42 nel 2006. La nostra atleta ha iniziato subito con un salto a 10.70, quindi già primato sociale e prima posizione nella gara. Nel secondo salto ha incrementato la misura a 10,81, ripetendo il 10,81 anche nel terzo salto. Le altre 4 atlete in gara si erano intanto avvicinate alla sua misura, con Alice Zucca (Atletica Cinque Cerchi) a 10,79 al 3° turno. Dopo 10,70 al 4° turno, Fabiana iniziava la rincorsa al minimo per i Campionati Italiani di categoria in programma ad Ancona la settimana successiva o comunque verso gli 11 metri (Fabiana ha un personale di 11,63, ottenuto nel 2014 quando militava nella società Riccione Sessantadue). Al 5° turno il salto di 10,98, quarto primato sociale della giornata e al 6° 10,89, secondo miglior salto della giornata. Nei successivi salti Alice Zucca non migliorava il 10,79 e si piazzava quindi al 2° posto, mentre il 3° posto era per Caterina Montanari (Ravenna Runners Club) con 10,75. Per Fabiana non sono arrivati gli 11 metri, come non è arrivato il minimo per i Campionati Italiani, ma l’appuntamento è solo rimandato per i Campionati Italiani Juniores che si svolgeranno a Firenze nel mese di giugno.

Fabiana Vandi, ancora poco conosciuta in Acquadela, nonostante da ottobre frequenti con assiduità i nostri allenamenti, seguita dall’istruttore Luca Marsigliani, è nata a Rimini nel 1998 ed è quindi al 2° anno juniores. Ha iniziato a pratica atletica fin dal dal 2007 quindi a 9 anni come esordiente ed è sempre stata tesserata per la società Riccione Sessantadue. Fin da cadetta si è specializzata nei salti orizzontali, arrivando a 5,06 nel lungo nel corso della stagione indoor 2013 e 10,69 nel triplo ai Campionati Regionali di categoria a settembre, facendo il salto di qualità nei 2 anni di militanza nella categoria allieve: al 1° anno nel 2014 ha raggiunto nel salto triplo la misura di 11,63, durante la qualificazione ai Campionati Italiani Allieve a Rieti, dove si è piazzata in finale al 7° posto. L’anno successivo è arrivato il suo più importante risultato: il 21 giugno ha vinto la medaglia di bronzo ai Campionati Italiani Allieve a Milano, con la misura di 11,62 e ha superato in 11 gare gli 11 metri. L’anno successivo (1996) Fabiana al 1° anno juniores, ha disputato una sola gara nella stagione indoor, dove ha ottenuto nel triplo la misura di 11,15 ad Ancona. Poi una pausa di riflessione, con interruzione dell’attività, anche perchè da settembre si è trasferita a Bologna, dove ha ripreso con passione ad allenarsi senza pressioni. Il titolo regionale nel triplo juniores è  il suo 3° titolo regionale conquistato dopo quelli da cadetta nella stagione indoor nel lungo e nel triplo.

 

  •   
  •  
  •  
  •