Mondiali Londra 2017, i convocati azzurri per la rassegna iridata di atletica leggera

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Mondiali Londra 2017, Gianmarco Tamberi sarà la stella della spedizione azzurra

Si alzerà venerdì prossimo il sipario sui Mondiali Londra 2017 di atletica leggera .  Lo stadio Olimpico della capitale inglese tornerà a fare da proscenio alla grande atletica dopo l’edizione del 2012 dei Giochi Olimpici. L’appuntamento di quest’anno segnerà un passaggio “storico” con la presenza per l’ultima volta ad un campionato iridato dell’uomo simbolo dell’atletica degli ultimi anni: il pluricampione mondiale ed olimpico Usain Bolt infatti ha annunciato che quelli di Londra saranno gli ultimi Mondiali ai quali prenderà parte prima di ritirarsi. Il giamaicano, campione di tutto nella velocità, andrà alla ricerca di ulteriori medaglie da aggiungere al suo già ricchissimo palmares prima di congedarsi dai propri tifosi.
I Mondiali di Londra presentano diverse novità anche dal punto di vista organizzativo: rispetto alle passate edizioni si gareggerà di mattina soltanto nei weekend mentre negli altri giorni le gare andranno in scena tutte dal tardo pomeriggio in poi.
Per l’Italia l’appuntamento iridato arriva in una fase di ricambio generazionale dove la punta di diamante della spedizione azzurra è rappresentata da Gianmarco Tamberi, che gareggerà nella gara di salto in lungo dopo la delusione olimpica di Rio 2016 quando dovette rinunciare a partecipare all’Olimpiade a causa di un infortunio alla caviglia. Curiosità per vedere all’opera il fresco campione del Mondo Under 20 sui 100 metri Filippo Tortu che a Londa prenderà parte alla gara dei 200 metri. Saranno complessivamente 36 gli atleti azzurri che prenderanno parte alla competizione mondiale, equamente divisi tra donne ed uomini. Due le rinunce tra i preselezionati: quella della maratoneta Valeria Straneo, non in perfette condizioni, e quella del marciatore Teodorico Caporaso, fermato da un problema fisico.
Per quanto riguarda il calendario si partirà venerdì 4 agosto subito con le batterie della gara regina per eccellenza, quella dei 100 metri maschili e con le qualificazioni del lancio del disco e del salto in lungo maschile ( dove sarà presente l’azzurro Kevin Ojiaku) e quelle del salto con l’asta e dei 1500 metri femminili ( Margherita Magnano Lingua). Le prime medaglie che verranno messe in palio saranno quelle della prova dei 10000 mila metri maschili con la finale in programma venerdì alle ore 22,20.
L’intero evento verrà trasmesso in diretta su Rai Due , Rai Sport, Eurosport e Sky Sport con un’ampia programmazione che sarà dedicata all’appuntamento più importante della stagione per quanto riguarda l’atletica leggera.

Questi gli azzurri convocati dal C.T. azzurro Elio Locatelli per i Mondiali di atletica di Londra 2017.

 Uomini (18): 200 m.: Filippo Tortu; 400 m.: Davide Re; 400 hs.: Josè Bencosme e Lorenzo Vergani; 3000 siepi: Abdoullah Bamoussa, Yohanes Chiappinelli e Ala Zoghlami; Alto: Gianmarco Tamberi; Lungo: Kevin Ojiaku; Martello: Simone Falloni e Marco Lingua; Maratona: Stefano La Rosa e Daniele Meucci; Marcia 20 km.: Francesco Fortunato, Matteo Giupponi e Giorgio Rubino; Marcia 50 km: Michele Antonelli e  Marco De Luca.
Donne (18): 200 m.: Gloria Hooper e Irene Siragusa; 400m/4×400: Maria Benedicta Chigbolu; 800 m.: Yusneysi Santiusti; 1500 m.: Margherita Magnano Lingua,  400 hs/4×400: Marzia Caravelli, Ayomide Folorunso e Yadisleidy Pedroso; 3000 siepi: Francesca Bertoni; Alto: Erika Furlani e Alessia Trost; Lungo: Laura Strati; Marcia 20 km.: Eleonora Anna Giorgi, Antonella Palmisano e Valentina Trapletti; 4×400: Libania Grenot, Raphaela Lukudo e Maria Enrica Spacca.

  •   
  •  
  •  
  •