Atletica leggera: domenica 27 agosto il meeting Istaf a Berlino

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

Anche se non fa parte della IAAF Diamond League l’ISTAF di Berlino rimane uno dei meeting di atletica più importanti dell’anno.
Tra le finali della Diamond League di Zurigo del 24 agosto e di Bruxelles dell’1 settembre, ecco quindi l’appuntamento con questo meeting, valido per la IAAF World Challenge, in programma il 27 agosto e che presenta sugli spalti sempre un gran numero di spettatori.
Per la IAAF World Challenge, in pratica una serie A2 di importanti meeting di atletica, a volte anche di interesse e risultati di rilievo anche maggiore di alcuni meeting Diamond League, si sono già disputati:
20 maggio – Kingston (Giamaica)
21 maggio – Kawasaki (Giappone)
3 giugno – Sao Bernardo da Campo (Brasile)
11 giugno – Hengelo (Olanda)
13 giugno – Turku (Finlandia)
27-28 giugno – Ostrava (Repubblica Ceca)
14 luglio – Madrid (Spagna)
27 agosto – Berlino (Germania)
29 agosto – Zagabria (Croazia)
Sarebbe stato in programma anche il meeting di Rieti (Italia) del 3 settembre, ma nei giorni scorsi è stato annullato.
A Berlino il programma prevede le seguenti gare:
ore 16.00 – giavellotto maschile
ore 16.10 – peso maschile
ore 16.20 – 200 metri femminili
ore 16.20 – asta maschile
ore 16.30 – 5000 metri maschili
ore 16.50 – 100 metri femminili (finale 1)
ore 17.05 – 600 metri femminili
ore 17.15 – 1500 metri femminili
ore 17.15 – lungo femminile
ore 17.25 – 100 metri femminili (finale 2)
ore 17.40 – disco maschile
ore 17.45 – 110 hs maschili
ore 18.00 – 100 hs femminili
ore 18.10 – 3000 siepi femminili
ore 18.30 – 100 metri maschili
ore 18.45 – 4×100 femminile
La lista degli iscritti è sicuramente prestigiosa, con diversi atleti reduci dai successi dei Campionati Mondiali di Londra.
Interessante sarà la gara dei 600 metri femminili, distanza inusuale nella quale potrebbe essere in pericolo il record mondiale di 1.22.63 della cubana Ana Fidelia Quirot, che risale al 1987. Tra le partenti del giro e mezzo di pista le prime 3 classificate di Londra sugli 800 metri: Caster Semenya (Sud Africa), Francine Niyonsaba (Burundi) e Ajee Wilson (Stati Uniti). E’ proprio quest’ultima che detiene il miglior tempo fra le partenti su questa distanza con 1.23.84 indoor, ma questa distanza viene corsa in pochissime occasioni.
Per il pubblico tedesco grande attesa per una gara di giavellotto molto qualificata, con la presenza dei 2 portacolori nazionali, Johannes Vetter e Thomas Rohler, 1° e 4° a Londra, che se la dovranno vedere con le altre 2 medaglie di Londra, Jakub Vadleich e Petr Frydrych, della Repubblica Ceca, con Vadleich vincitore della specialità nella finale di Zurigo della IAAF Diamond League. Sempre fra le atlete tedesche, in gara nei 1500 metri la giovane Konstanze Klosterhalfen e nei 3000 siepi Gesa Felicitas Krause.

  •   
  •  
  •  
  •