Antonello Riva lascia il mondo del Basket: “Non fa più per me”

Pubblicato il autore: Alessandro Pozzo

 

Antonello Riva lascia il mondo del Basket, una carriera esaltante da giocatore vincendo lo scudetto nel 1981 con la maglia di Cantù, 213 presenze in nazionale disputando due finali europee, una vinta nel 1983 e l’altra persa nel 1991. Ha giocato fino al 2005, oltre a Cantù, ha calcato i parquet di Milano, Pesaro, Gorizia e Rieti. Svestendo la maglia di giocatore è diventato General Manager per Rieti, Veroli, Caserta, Roma e Barcellona Pozzo di Gotto. Ora ha deciso di cambiare aria, fa il manager per un’industria tedesca che si occupa della commercializzazione di prodotti dimagranti. Un Riva deluso dalla pallacanestro italiana, si toglie qualche sassolino dalla scarpa, parla della gestione delle società di basket: “Ti chiedono di vincere il campionato, di tenere i buoni giocatori e procuratori quando i soldi non si vedono. Questo mondo, forse, non fa più per me”.

 

  •   
  •  
  •  
  •