Basket, risultati Eurocup: un tap-in salva Cantù, bene Reggio Emilia

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

basket risultati EurocupRisultati Eurocup di basket: un tap-in a fil di sirena tiene in corsa la Pallacanestro Cantù, mentre dopo 5 sconfitte consecutive, torna a prendere la parte buona del referto anche la Grissin Bon Reggio Emilia tra le mura amiche.

Sul campo degli Artland Dragons, i brianzoli di coach Pino Sacripanti ribaltano un match al limite dell’incredibile. Cantù parte male: le triple di Graves scardinano la difesa dei lombardi e Johnson Odom fa capire subito che per lui non è serata. Poi si mette a lavoro il giovane Laganà (al tiro nella foto), e i biancoblu riescono a risalire la china e ad arrivare a +3 a metà gara. Nel terzo quarto si procede punto a punto, Holston e Hill tengono compatta la truppa tedesca, e si arriva al quarto periodo al fotofinish. A un minuto dalla fine, i Dragons fuggono a +4. Una tripla di Hollis dà ai canturini il -1, ma sul fallo sistematico dall’altra parte arriva un 2/2 ai tiri liberi. Gentile tenta così la penetrazione della disperazione e riesce a segnare e a subire fallo. Con 4 secondi sul cronometro, è parità. Thomas per i Dragons perde malamente il pallone, Abass sbaglia il tiro, e in vernice sbuca Hollis che dà il successo al team brianzolo (68-66). Cantù mantiene così una piaccola chanche di poter accedere alle Last 16 di Eurocup. Per la squadra di Sacripanti, migliori in campo il match winner Hollis (16) e Laganà (13).

A Reggio Emilia invece si torna a esultare in un match europeo dopo un filotto di risultati negativi in Eurocup: la “griffe” sul successo sui parigini del Levallois è di Achille Polonara, autore di 24 punti conditi da 6 rimbalzi e ben 11 falli subiti. La Reggiana, priva di Kaukenas e Cervi tenuti a riposo precauzionale, fatica nella prima parte della gara, poi si risveglia con Diener e Cinciarini che impatta a quota 28. Grazie al duo Taylor-Polonara, la Reggiana è a +5 all’intervallo lungo. Nella ripresa l’equilibrio resta intatto, Ford e Green tra i francesi sono i più prolifici, ma entrambe le squadre sembrano avere le polveri bagnate. Negli ultimi due minuti si decide tutto: sul 72-72 una tripla di Diener infiamma il palasport emiliano, dall’altra parte Green commette fallo in attacco e Polonara spedisce nel canestro una preghiera finale che vale il 78-72 per i ragazzi di Max Menetti. Oltre all’MVP Polonara, decisiva la prova di Taylor (15). Reggio Emilia resta dunque in corsa per il passaggio del turno.

 

  •   
  •  
  •  
  •