NBA: i risultati del 3 novembre 2014

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

NBA clippers

NBA: erano sei le partite in programma nella notte del 3 novembre 2014. Andiamo a vedere quali sono stati i risultati delle gare giocate ieri.
Houston Rockets-Philadelphia 76ers 104-93
Continua il periodo nero dei Sixers, ancora alla ricerca della prima vittoria in questa stagione NBA. Al contrario i Rockets devono ancora conoscere la sconfitta ed erano 18 anni che non partivano con un record di 4-0. Houston è stata guidata in campo da James Harden, autore di 35 punti, 9 rimbalzi e 5 assist.
Oklahoma City Thunder-Brooklyn Nets 85-116
Senza Kevin Durant e Russell Westbrook sono tempi duri per OKC. I Thunder sono stati distrutti dai Nets del rientrante Brook Lopez. Brooklyn ha mandato ben sei uomini in doppia cifra con il top messo a segno dall’ex Virtus Bologna Alan Anderson con 18 punti.
New Orleans Pelicans-Memphis Grizzlies 81-93
Continua il momento d’oro dei Memphis Grizzlies, che ancora devono conoscere la sconfitta in questa stagione NBA. Con ben cinque uomini in doppia cifra Memphis non ha avuto troppi problemi nel battere i Pelicans di Anthony Davis.
Boston Celtics-Dallas Mavericks 113-118
Grosso rischio per i Mavericks che dopo il +30 (30-60) raggiunto a metà secondo quarto hanno subito la rimonta dei Celtics. Guidata da Jeff Green e Avery Bradley (35 punti per il primo, 32 per il secondo), Boston è riuscita a tornare a -1 a 40 secondi dal termine. A segnare il canestro della vittoria è stato Monta Ellis mentre Green ha fallito la tripla del possibile pareggio.
Sacramento Kings-Denver Nuggets 110-105
Momento d’oro per i Kings, che dopo aver vinto su un campo NBA molto difficile come quello dei Los Angeles Clippers vanno ad espugnare quello dei Denver Nuggets. Molto male Danilo Gallinari, che non è riuscito a segnare nemmeno un punto in 14 minuti
Utah Jazz-Los Angeles Clippers 101-107
Chiude il programma la vittoria dei Clipper di Chris Paul. Il play ha fatto registrare una tripla doppia da 13 punti, 10 rimbalzi e 10 assist. L’altra stella NBA di Los Angeles Blake Griffin è stato devastante in attacco con 31 punti realizzati.

  •   
  •  
  •  
  •