Pozzecco: un colpo di testa dopo l’altro. A Brindisi i suoi costretti a scusarsi

Pubblicato il autore: Silvana Porro Segui

pozzecco

La cosa cruciale non è che si commettano errori, ma che diventi un’abitudine il
cercare di correggerli. (Donald Rumsfeld)
Si sarà letto e riletto questa frase Gianmarco Pozzecco dopo le sei sconfitte della sua squadra e le gaffe che compie in giro per l’Italia.
Ebbene si, l’allenatore dell’Openjobmetis Varese ne combina una dopo l’altra.
Infatti, dopo la camicia strappata in campo nel derby perso 97-105 contro l’Armani Jeans Milano, quando è andato fuori di testa dopo l’espulsione comminatagli nel corso della gara; oggi nel corso della conferenza stampa per l’incontro con Enel Brindisi si è messo a battibeccare con i giornalisti della squadra di casa.
Il coach squalificato, dopo la vittoria sui salentini, esulta e applaude con il suo staff interrompendo il suo vice Ugo Ducarello.
Ducarello ha interrotto il suo intervento scusandosi per l’accaduto.
A questo punto, non è più chiaro quale sia il gioco dell’ex campione.
Una serie di sconfitte, un campionato in salita e mille colpi di testa
Lui, nei giorni scorsi ha affermato: “ Soffro perché i risultati non arrivano?”
Oggi allora, perché questo teatrino?
Resta il fatto che show del basket diretto da Pozzecco regala mille emozioni
Dunque, alla luce di queste ultime giornate chi può scommettere che non ne faccia un’altra delle sue

  •   
  •  
  •  
  •