Basket Eurolega: Milano crolla contro il Nizhny, Top 16 subito in salita

Pubblicato il autore: Stefano Blois Segui
basket eurolega

MarShon Brooks

Iniziano decisamente male le Top 16 di Eurolega per l’EA7 Milano, che crolla davanti al pubblico amico del Forum contro i russi del Nizhny Novgorod.

Una sconfitta per certi versi inaspettata, soprattutto nelle proporzioni: addirittura 59-79 il finale di una sfida che l’Olimpia aveva controllato nel primo tempo, seppur con esigui margini di vantaggio, chiudendo sul 35-31 all’intervallo.

Poi, un clamoroso 9-28 di parziale nel terzo periodo ha clamorosamente rovesciato la partita in direzione ospite. I canestri di Thompkins e Rochestie (19 punti a testa), quest’ultimo ex meteora italiana come Parakhouski (18 a bersaglio) consentono a Novgorod di prendere il largo e gestire comodamente l’ampio gap accumulato nel finale.

Per Milano, unico in doppia cifra Brooks con 18 punti, impressiona soprattutto l’imbarazzante percentuale nel tiro dalla lunga distanza (solo 2/26). Il girone resta ovviamente ancora lunghissimo, ma iniziare con una pesante sconfitta casalinga contro la presunta Cerentola del girone non era certo l’auspicio di Hackett e compagni.

Leggi anche:  Trento-Olimpia Milano: streaming e diretta tv Eurosport o Rai Sport? Dove vedere playoff, gara 3

 

EA7 MILANO-NIZHNY NOVGOROD 59-79 (16-14; 35-31; 44-59)

MILANO: Ragland 2, Brooks 18, Gentile 9, Gigli ne, Cerella 2, Melli 2, Meacham, Kleiza 5, James 8, Hackett, Samuels 8, Moss 5. Coach: Banchi,

NOVGOROD: Baburin, Parakhouski 18, Ivlev, Antonov 6, Patstasia, Khvostov 2, Kinsey 15, Rochestie 19, Savelyev ne, Krivosheev ne, Thompkins 19, Golovin. Coach: Bagatskis.

  •   
  •  
  •  
  •