Playoff NBA: Atlanta raggiunge Cleveland, Curry guida i Warriors in finale (VIDEO)

Pubblicato il autore: Sabino Palermo

USP NBA: PLAYOFFS-ATLANTA HAWKS AT WASHINGTON WIZA S BKN USA DC

Warriors e Hawks non sprecano il primo match ball e chiudono la rispettiva serie di semifinale di Conference nelle gare 6 di playoff Nba giocate nella notte. Ad Est gli Hawks vincono 94-91 a Washington contro gli Wizards, chiudono la serie 4-2 e centrano la prima finale dal 1970: se la vedranno ora con i Cavs di LeBron James. I Warriors invece passano agevolmente 108-95 sul campo dei Memphis Grizzlies ed ora attendono Gara-7 tra Clippers e Rockets.

Gli Atlanta Hawks tornano in finale di Conference dopo l’ultima volta nel 1970, battendo 94-91 a Washington gli arcigni Wizards. Gara-6 è come sempre molto equilibrata, ma nel terzo periodo Atlanta tocca anche il +15 (62-47) e sembra poter facilmente portare a casa partita e serie. Nell’ultimo quarto arriva però la rimonta di Washington targata Bradley Beal, 29 punti, che infila il canestro del sorpasso sull’88-87. Gli Hawks però non perdono la concentrazione e tornano davanti con Carroll, il migliore dei suoi con 25 punti e 10 rimbalzi, e con Horford, che infila il libero decisivo del 94-91 a 6” dalla fine. La chance per pareggiare è tra le mani del veterano Paul Pierce, fattore devastante in questa serie, che riceve dall’angolo e manda a bersaglio sulla sirena la bomba del pareggio Wizards. Sembra fatta per l’overtime ma gli arbitri vanno a vedere il replay e notano che per una frazione di secondo il tiro è fuori tempo massimo: gli Hawks volano così in finale ad Est contro i Cleveland Cavaliers di LeBron James.

Leggi anche:  Serie A Basket 2022-23, dove vedere le partite di campionato: Eurosport, Eleven Sports o DMAX?

https://www.youtube.com/watch?v=JU-2zgQ7zKA

Più agevole invece il compito per i Golden State Warriors, che chiudono la serie in Gara-6 a Memphis contro i Grizzlies vincendo 108-95. I californiani centrano la prima finale di Conference dal 1976 (ultimo titolo datato 1975) e si candidano ancora una volta a ‘favoriti’ per il titolo di campioni NBA. Golden State parte fortissimo, soprattutto grazie alle triple di Curry e Thompson (22 punti in due nel primo quarto), volando sul 32-17. Memphis però non affonda e, a poco a poco, riesce ad andare sempre più vicino ai Warriors nel punteggio. Nel terzo periodo i Grizzlies toccano il -1 grazie al canestro di Jeff Green, capitalizzando le grandi prestazioni di Marc Gasol (21 punti e 15 rimbalzi) e del veterano Carter, 16 punti. Golden State però risponde alla grande e Steph Curry si inventa un tiro allo scadere del terzo quarto dalla propria metà campo (VIDEO) per il 76-68 che spezza le gambe agli avversari. Nell’ultimo quarto sono Barnes, 13 punti, e Draymond Green, doppia doppia da 16 punti e 10 rimbalzi, a firmare l’allungo decisivo dei Warriors lasciando scrivere però la parola ‘fine’ alla serie all’MVP Curry (32 punti e 10 assist) che mette la sua ottava bomba della serata: 100-87 che conclude la contesa. Golden State ora attende chi vincerà Gara-7 tra Houston Rockets e Los Angeles Clippers in finale di Conference.

Leggi anche:  Serie A Basket 2022-23, dove vedere le partite di campionato: Eurosport, Eleven Sports o DMAX?

https://www.youtube.com/watch?v=wh770jOHxrE

  •   
  •  
  •  
  •