Furia Sassari: “Cori razzisti contro Lawal”

Pubblicato il autore: Roberto Minichiello Segui

furia sassari

Finale scudetto tra Reggio Emilia e Sassari, gara 5 finita con la vittoria sofferta dei padroni di casa della Grissin Bon, ma da segnalare la furia Sassari contro i cori razzisti arrivati ai danni del centro della Dinamo, Shane Lawal. A denunciare l’accaduto è il presidente dei biancoblu, Stefano Sardara: “Non riesco a digerire gli insulti razziali contro Shane, se ricapitano e nessuno interviene, noi non giochiamo finché non verranno presi i giusti provvedimenti.” Dagli spalti di Reggio Emilia sono arrivate dei buu razzisti nei confronti del centro nigeriano e questo non è andato giù al presidente dei sardi che rincara: “Più ci penso e più non riesco a digerirli, lo dico ora, così poi nessuno si scandalizzerà. Siamo nel 2015 e ancora dobbiamo sentire i buu e gli insulti per il colore della pelle? Inaccettabile.” A queste dichiarazioni non sono mancate le polemiche, alcune delle quali in riferimento alla sconfitta di Sassari, ed è lo stesso Sardara a precisare. “Qui non si tratta della partita, se avessi voluto polemizzare su quella avrei percorso strade tanto usate da altri, che mi avrebbero dato discreta soddisfazione e non si tratta neanche del caldo tifo di Reggio, che ha giustamente sostenuto la propria squadra. Al contrario, si tratta di stigmatizzare il comportamento di alcuni imbecilli che nel terzo millennio pensano ancora di poter usare gli insulti razzisti per sfogare le proprie repressioni. Occorre una reazione ferma: se tutti insieme non stigmatizziamo questi comportamenti, anche il nostro sport si ammalerà come avvenuto da altre parti. Trovo assurdo che uno solo sulla faccia della terra possa difendere questi comportamenti.”
Meglio pensare alla partita e a queste magnifiche cinque gare che stanno caratterizzando la finale scudetto tra due formazioni che non smettono di sorprendere e mercoledì 24 giugno si sfideranno per il match ball di Reggio in casa Sassari, dove la Dinamo punta ad allungare ancora la serie.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Svelata la prossima sede delle Final Eight