Scandone Avellino settimana decisiva per la prossima stagione

Pubblicato il autore: Roberto Minichiello Segui

scandone avellino

Conclusa con la vittoria di Sassari il campionato italiano di basket, adesso è già tempo di ripartire per la prossima stagione, e tra le compagini che affronteranno la prossima stagione c’è anche la Scandone Avellino, che sta cominciando a muoversi. Dopo giorni di assoluto silenzio in casa Sidigas qualcosa si sta muovendo. Nei giorni scorsi si è parlato tanto del nuovo staff tecnico degli irpini, sono circolate le voci di Spinelli come dirigente e Bucchi come allenatore. Per il secondo il problema riguarda la società d’appartenenza del tecnico, Brindisi, infatti, non vuole mollare l’allenatore, per il primo non ci sono mai stati contatti, come dichiarato dallo stesso play di Scafati, ed ex Scandone. “Leggo di questo mio ritorno ad Avellino sugli organi di informazioni. Di incontri con Gianandrea De Cesare non ne ho avuti.” Ma non gli dispiacerebbe ritornare nel capoluogo irpino, anche se poi ci sarebbe da discutere il suo contratto con Scafati. La fine dello stallo della Scandone Avellino sta nell’incontro avvenuto tra il patron De Cesare e Nicola Alberani, general manager della Virtus Roma. L’accordo ci potrebbe essere soprattutto vista la situazione societaria della Virtus, in ogni caso la Scandone dovrebbe riconfermare Antonello Nevola come direttore generale in scadenza al 30 giugno al pari dell’intero roster biancoverde e dei restanti membri dello staff diregenziale. L’8 luglio nel consiglio d’amministrazione verrà svelato il nuovo organigramma societario e anche la scelta del nuovo tecnico che nonostante le smentite da parte di Brindisi dovrebbe trattarsi di Piero Bucchi. In caso sfumasse il tecnico dell’Enel Brindisi la Scandone Avellino punterebbe su Pino Sacripanti o su Gigio Cresta. L’Avellino cestistica aspetta notizie per partire per questa nuova stagione, magari per essere protagonista e puntare decisa ai prossimi playoff.

  •   
  •  
  •  
  •