WNBA: Delle Donne trionfa su Indiana. Atlanta e Minnesota nel baratro

Pubblicato il autore: Caterina Caparello Segui

WNBA Delle Donne

WNBA: tornano a vincere le Chicago Sky, espugnata Indiana 98-72. Le Fever danno il meglio solo negli ultimi due quarti – al 3Q ottengono un parziale di 30-24 e, al 4Q, di 21 pari – ma non basta a fermare Delle Donne&co. Indiana mette a segno 17 rimbalzi difensivi (il che denota una scarsa difesa), 10 palle perse, 20% di canestri da 3 e il 65% di tiri liberi segnati. Top scorer delle padrone di casa: Marissa Coleman con 16 punti, 2 assist, 6 rimbalzi e 0-5 da 3; dietro di lei il centro Natalie Achonwa con 12 punti e 5 rimbalzi. Esulta la panchina di Chicago che si riprende dopo la brutta sconfitta contro Connecticut: 50% da 3, 85% tiri liberi, 46 rimbalzi totali – di cui 39 in difesa – e 10 stopponi. Top scorer sempre lei: Elena Delle Donne con 24 punti – il suo risultato più basso della stagione –, 2-4 tiri da 3 e 9 rimbalzi; ottima la prestazione di Cappie Pondexter che mette a segno 15 punti, 4 assist e 5 rimbalzi. Bye bye Indiana. GUARDA GLI HIGHLIGHTS CHI-IND

DeWanna BonnerIncredibile sconfitta delle linci di Minnesota, le ragazze di coach Reeve vengono asfaltate dalle Phoenix Mercury che tornano a vincere: 81-66. Nonostante il 100% dei liberi, 35 rimbalzi totali – di cui 8 offensivi –  Minnesota riesce ad alzare la testa solo al 3Q con un attacco più forte ma non incisivo che mette a rischio il suo primato in classifica. Top scorer Maya Moore con 17 punti e 7 rimbalzi, assieme a lei anche la n.34, Seimone Augustus, con 17 punti e 6 rimbalzi. Grande vittoria per le Mercury che riescono ad imporsi con 38% di tiri da 3, 38 rimbalzi – di cui 29 difensivi – e 8 palle rubate. Top scorer e Woman of the match: DeWanna Bonner con 22 punti, 7 rimbalzi e un decisivo canestro da 3. Ottime le giocate della Dupree con 16 punti e 5 rimbalzi.  GUARDA GLI HIGHLIGHTS MIN-PHO

Cade Atlanta fuori casa e cede ai colpi delle Connecticut Sun 64-82. Partono bene le Dream terminando il 1Q sul 22-18, ma bisognerà aspettare il 3Q per vederle giocare di nuovo – parziale di 19-18 – per poi fermarsi con una difesa inerme: 23% tiri da 3, 26 rimbalzi totali – di cui 10 offensivi – e 27 palle perse. Top scorer: Angel McCoughtry con 24 punti e 2-5 da 3, stavolta non ha potuto salvare la squadra. Grande prova delle Sun: la squadra di coach Donovan colpisce ancora con 52% di canestri da 3, 83% tiri liberi, 26 rimbalzi totali – di cui 20 in difesa – e 13 palle rubate. Top scorer: il centro Kelsey Bone con 18 punti e 5 rimbalzi, assieme a lei Shekinna Stricklen con 18 punti e 4-6 da 3. Solo 8 punti per la Bentley e 6 palle rubate.  GUARDA GLI HIGHLIGHTS ATL-CON

Skylar DigginsContinuano le vittorie per Tulsa Shock che abbatte San Antonio 73-62. Partono bene entrambe le squadre – al 1Q vanno 16 pari –, ma le Shock impongono il proprio gioco veloce e determinato, andando a canestro facilmente. San Antonio prova a reagire ma la stanchezza ha la meglio: 18% da 3, 26 rimbalzi totali – di cui 5 offensivi – e 11 palle perse. Top Scorer: Kayla McBride con 17 punti 4 rimbalzi e 2-6 da 3. Le Tulsa Shock giocano bene e hanno le idee chiare: 42% da 3, 57 rimbalzi totali – 30 offensivi – e 5 palle rubate. Top scorer e Woman of the match: Skylar Diggins con 21 punti e 4 rimbalzi, mentre regina delle bombe da 3 è Jordan Hooper con 3-4 e 11 punti in 22 minuti di campo. GUARDA GLI HIGHLIGHTS TUL-SAN

Si riprendono le Seattle Storm con la vittoria su Los Angeles Sparks 60-54. Una grande Abby Bishop porta la squadra al successo dopo la sconfitta per mano di Atlanta. Los Angeles non ci ha creduto abbastanza e mette a segno solo 27% da 3, 32 rimbalzi totali e 5 palle rubate. Top scorer: Jantel Lavender con 12 punti, 9 rimbalzi e 1-1 da 3; assieme a lei, con 10 punti, Alana Beard e Erin Phillips. Seattle porta a casa una vittoria sofferta ma meritata: 70% tiri liberi, 33% da 3, 33 rimbalzi e 4 palle rubate. Top scorer la già citata Abby Bishop con 18 punti, 3 rimbalzi e 4-9 da 3, male Sue Bird con solo 3 punti e 1-4 ai liberi. GUARDA GLI HIGHLIGHTS SEA-LAS

Ivory LattaWashington vola via e guarda dall’alto New York: 74-59. Nonostante il pareggio iniziale del 1Q – 12 pari – le Mystics ingranano la quinta e stendono le Liberty dal 2Q in poi. New York ha pensato troppo alla difesa e decisamente poco all’attacco: 12% da 3, 93% tiri liberi, 43 rimbalzi totali – di cui 26 difensivi – 7 palle rubate e 19 palle perse. Top scorer: Esssence Carson con 12 punti e 6 rimbalzi, a pari merito Carolyn Swords con 12 punti e 5 rimbalzi. Washington ha il volto di Ivory Latta: 20 punti, 3-8 da 3, 3 rimbalzi e 3 assist. Molto bene anche Stefanie Dolson con 15 punti, 6 rimbalzi e 1-1 da 3. GUARDA GLI HIGHLIGHTS WAS-NYL

  •   
  •  
  •  
  •