Colpo della Scandone Avellino preso Cervi

Pubblicato il autore: Roberto Minichiello Segui

scandone avellino cervi

Grande colpo della Scandone Avellino che annuncia l’arrivo del centro ex Reggio Emilia Riccardo Cervi. Arriva il primo italiano per il nuovo roster della Sidigas targata Sacripanti, si tratta del nazionale azzurro Cervi dopo una stagione trionfale in Emilia arriva alla Scandone Avellino.  Cervi, nato a Reggio Emilia, il 19 giugno 1991, è cresciuto nelle giovanili della Pallacanestro Reggiana, ha esordito in prima squadra nella stagione 2009/2010 in Legadue. Nel campionato 2011-2012, con il team biancorosso ha conquistato la promozione in Serie A. L’anno successivo ha avuto un ruolo decisivo nella gara-6 della serie di play-off, vinta contro la Virtus Roma. Con i reggiani ha vinto l’Eurochallenge nell’aprile 2014.  Da quattro anni, Cervi è nel giro della Nazionale ed ha disputato 9 partite del FIBA EuroBasket con l’Under 20 del 2011 di Bilbao con 38 punti complessivi in 145 minuti di gioco, vincendo anche la medaglia d’argento. Ha esordito con la Nazionale maggiore nel 2012 in occasione dell’All Star Game, competizione che l’ha rivisto impegnato anche lo scorso anno a Verona. Nell’estate del 2014 ha partecipato alle qualificazioni per gli Europei del 2015. Dopo il dietro front con Milano, Riccardo Cervi ha accettato la proposta di Avellino, convinto forse dal progetto di Sacripanti, che conosce molto bene il centro. La Scandone Avellino ha in cantiere un altro colpo sembra dalla Grissin Bon si sta trattando con l’altro lungo, Pini. Riccardo Cervi si va ad aggiungere all’altro colpo di Avellino del lituano Veikelas.

Il direttore sportivo Nicola Alberani ha commentato l’arrivo di Cervi in casa Scandone Avellino: “L’acquisto di Cervi è figlio di una situazione improvvisa e fortunata che siamo stati bravi a sfruttare con velocità. Riccardo è un giocatore giovane ed importante anche per la nostra Nazionale. Sicuramente la presenza di Pino Sacripanti sulla panchina ha facilitato la trattativa e la scelta del ragazzo. Ringrazio l’Ing. De Cesare per aver volute portare fortemente un ragazzo di questa caratura ad Avellino e per lo sforzo sostenuto.”

  •   
  •  
  •  
  •