Basket Europei: la Bosnia inciampa, Germania col brivido

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

europei basket

Inzia subito in modo scintillante la massima rassegna continentale di basket. Nel primo lotto delle gare degli Europei, a Montpellier la Polonia piega la Bosnia per 68-64, dopo aver condotto le danze praticamente per tutto il corso della gara. Decisiva per il team polacco la presenza in area di Marcin Gortat e la verve offensiva di Waczynsky (15) e Ponitka (13). Per i bosniaci predica nel deserto Stipanovic, autore di 20 punti e della rimonta scattata nel terzo quarto che ha rimesso in gara i balcanici. Fa la voce grossa a Riga Jan Vesely: nella prima partita del girone D il ceco trascina i suoi ad una facile vittoria con una prova da 16 punti e 8 rimbalzi: alla fine il passivo per l’Estonia è tremendo (80-57). Grande sorpresa invece a Zagabria, dove nel girone C l’Olanda piega di misura la Georgia (73-72). Per i tulipani il mattatore di giornata è Kloof, mentre per i georgiani Zaza Pachulia predica nel deserto (16), ma nel finale l’Olanda è più decisa e al fotofinish la spunta. Suda invece sette camicie la Germania a Berlino per avere la meglio sull’Islanda (71-65): nel girone dell’Italia, la compagine islandese non vuol fare la vittima sacrificale e grazie a uno Stefansson da 23 punti fa vedere i sorci verdi a Nowitzki (15, foto) e compagni, a dimostrazione che quello che si disputa a Berlino è di gran lunga il girone più ostico dei quattro.

I risultati delle prime 4 gare di Eurobasket.

Bosnia-Polonia: 64-68

Georgia-Olanda: 72-73

Repubblica Ceca-Estonia: 80-57

Germania-Islanda: 71-65

  •   
  •  
  •  
  •