Basket, parte la stagione in Italia. Appuntamento con la Supercoppa

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

1ac3ec77d9eb4 A pochi giorni dalla fine dell’Europeo il basket italiano riaccende i motori in vista dell’avvio della prossima stagione. Antipasto di indubbio gusto e valore saranno le sfide della Supercoppa Italia Beko che si disputeranno al PalaRuffini di Torino. A contendersi il primo trofeo della stagione 2015/2016 saranno le prime due classificate dello scorso campionato e le due finaliste della Coppa Italia 2014/2015. Ed ecco, quindi, che sotto la Mole si sfideranno da un lato i campioni d’Italia in carica della Dinamo Sassari, i vicecampioni della Grissin Bon Reggio Emilia e dall’altro i detentori della Coppa Italia dell’Olimpia Milano contro la Reyer Venezia.   La manifestazione avrà inizio sabato con le semifinali mentre domenica è in programma la finale per l’assegnazione della Supercoppa Italiana.  A presentare l’evento, che pone nuovamente Torino sotto i riflettori del grande basket dopo le due edizioni consecutive ( nel 2011 e nel 2012) delle final eight di Coppa Italia, è stato il presidente della Lega basket Fernando Marino. “ Si tratta di un evento di grandissimo fascino – ha dichiarato – perché vedrà di fronte quattro squadre reduci da una stagione straordinaria e che daranno sicuramente spettacolo in questo primo appuntamento ufficiale della stagione “.  Marino ha anche parlato della  Nazionale italia elogiando la prestazione degli azzurri agli Europei e lanciando allo stesso tempo un piccolo allarme per i tempi della stagione agonistica in Italia. “ Il nostro campionato inizia e finisce troppo tardi. Non si può iniziare i primi di ottobre con squadre che hanno completato la propria stagione regolare a fine aprile”.

Favorita numero uno per la vittoria finale è l’Olimpia Milano, società in grado in estate di cambiare completamente il volto del proprio roster affidandosi all’esperienza di un tecnico navigato quale è Jasmin Repesa. Tra le file dell’Armani Jeans ci sarà anche Alessandro Gentile, reduce da un buon Europeo che ha permesso al talento della Nazionale di acquisire quella dimensione internazionale che potrebbe essere molto utile a Milano per tornare protagonista in Europa nella prossima stagione .  “  I tempi sono quelli che sono e di riposo per i nazionali ce n’è stato veramente poco – ha dichiarato il general manager di Milano , Flavio Portaluppi -. Gli azzurri tornati dalla Nazionale  si sono aggregati subito al gruppo e saranno a disposizione per le gare della Supercoppa . E’ una situazione comune anche alle altre tre squadre”. Milano si presenta, come detto, fortemente rinnovata rispetto alla scorsa stagione potendo contare sugli innesti di Jenkins, Cinciarini, Lafayette, Hummel, Macvan, Mclean , Barac, Simon e Lawal oltre a quello di Magro che si sono uniti ai riconfermati Gentile e Cerella. Per i campioni d’ Italia di Sassari, invece, l’impegno di Torino rappresenta un momento di importante verifica dopo, anche per lei, le grandi manovre di mercato. In Sardegna in estate sono arrivati Haynes, Stipcevic, Eyenga, D’Ercole, Varnado, Petway, Alexander e Marconato con il trio dei riconfermati italiani De Vecchi, Sacchetti e Formenti. Per la banda di coach Sacchetti non sarà facile ripetere la splendida cavalcata della scorsa stagione. La Grissin Bon Reggio Emilia di coach Menetti si è confermata, con i suoi movimenti di mercato, “patria” degli italiani con gli arrivi di  De Nicolao , Aradori  e Stefano Gentile, insieme a Veremeenko, che si sono aggiunti agli altri italiani confermati nella rosa emiliana , Polonara e Della Valle, ed ai due “ vecchietti” Lavrinovic e Kaukenas.  Quasi del tutto  confermata è invece l’ossatura di Venezia che, persi Dulkys, Aradori, Magro e Ceron, ha preso  Tonut, Green e Owens riconfermando i vari Peric, Owens, Goss, Ress, Viggiano, Ortner, Jackson e Ruzzier. Il programma del PalaRuffini vedrà dunque in campo sabato 26 settembre alle 18.15 Sassari-Reggio Emilia, con i reggiani che assaggeranno il campo dove debutteranno in campionato contro l’Auxilium nel posticipo della prima giornata, mentre alle 20.45 si gioca Milano-Venezia.

  •   
  •  
  •  
  •