Euro basket, l’Italia continua a sognare. Anche la Germania k.o.

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

italia basketAltra impresa della Nazionale italiana agli Europei di basket dopo il successo di ieri contro la Spagna. Di fronte agli oltre tredicimila spettatori della Mercedes Benz Arena  di Berlino la formazione di Pianigiani ha superato i padroni di casa al termine di una partita emozionante e conclusasi dopo un tempo supplementare con il punteggio di 86 a 82 per gli azzurri.  Ancora una volta decisiva per gli azzurri è stata la prova di Belinelli e Gallinari autori dei punti decisivi che hanno permesso all’Italia l’allungo nell’overtime.  Il match si è giocato sul filo del totale equilibrio con le due formazioni che hanno prodotto percentuali e dati quasi fotocopia in tutti i fondamentali. A premiare gli azzurri è stata la capacità di trasformare in punti i palloni recuperati in difesa o da errori di gestione della Germania, a cui non è bastata la superba prestazione di uno Schroder sempre più leader della Nazionale teutonica. Nei primi due quarti le due squadre si sono rincorse senza che nessuna delle due riuscisse a prendere il largo. Dopo un tentativo di strappo della Germania l’Italia sul finire del secondo quarto è riuscita a risalire la china chiudendo addirittura in vantaggio di uno la prima metà di gara.

Nel terzo quarto le percentuali di tiro delle due squadre si sono abbassate con l’Italia che ha vissuto un leggero momento di flessione che ha permesso alla Germania di trovare cinque punti di vantaggio alla penultima sirena.  Negli ultimi dieci minuti Schroder ha tentato di caricarsi sulle spalle i propri compagni riuscendo quasi a vincere da solo un match che, però, Gentile e Gallinari ( decisivi negli ultimi secondi) hanno deciso di posticipare al supplementare ( 76 pari ) . Ed è stato proprio nell’overtime che è uscito il meglio dell’Italia che ha stretto le maglie in difesa ed ha trovato in uno straordinario Gallinari e nel sempre più glaciale Belinelli le armi vincenti per portare a casa una vittoria che consente agli azzurri di guardare all’ultima sfida del girone, contro i maestri serbi, con meno tensione.

  •   
  •  
  •  
  •